Dai giardini ai marciapiedi passando per strade e rifiuti: Ostia Ponente è sempre più abbandonata

I residenti si sentono sempre più trascurati dall’amministrazione municipale e da quella comunale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

“Dopo il commissariamento per mafia siamo stati abbandonati”: i residenti di Ostia Ponente denunciano a chiare lettere lo stato di abbandono della zona, mai veramente riqualificata dall’amministrazione municipale e da quella comunale.

Ostia Ponente, i residenti denunciano lo stato di abbandono

Dai giardini ai marciapiedi passando per le strade e i rifiuti: Ostia Ponente è sempre più abbandonata. Almeno così denunciano i residenti, che si sentono sempre più trascurati dalle amministrazioni municipale e comunale.

ostia-ponente

E’ comunque opinione di tutti che a fronte di un commissariamento per mafia e dopo quanto accaduto in zona negli ultimi anni, tra arresti e intrecci criminali smascherati dalla magistratura, le amministrazioni dovessero fare di più per valorizzare il quartiere e far sentire lo Stato vicino ai cittadini. Anche semplicemente gestendo il decoro della zona, creando spazi d’aggregazione e magari cercando insieme soluzioni per rilanciare anche il tessuto economico del piccolo commercio e degli artigiani…totalmente distrutti negli ultimi anni.

Leggi anche Ostia, Giardino Paolo Orlando: l’area verde è abbandonata

Ostia, Giardino Paolo Orlando: l’area verde è abbandonata

Potrebbero interessarti