Ostia, investita una donna. La conducente: “Colpa del buio”

Investimento nella serata: molto grave una donna travolta in via dei Promontori. L’automobilista si è giustificata: “Strada al buio”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Colpa del buio, non l’ho vista”. E’ così che si è giustificata l’automobilista che ieri sera ha investito una donna. La ferita è stata trasportata al pronto soccorso in codice rosso per fratture e trauma cranico. Il pedone è in coma e la prognosi è riservata.

E’ successo nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 10 novembre, in via dei Promontori a Ostia. Intorno alle ore 17,30 una Peugeot 208 che procedeva in direzione dello Stadio ha investito una donna che stava attraversando all’altezza del civico 256 per raggiungere la farmacia che si trova sul versante opposto della strada.

Ostia, investita una donna. La conducente: “Colpa del buio” 1
I rilievi della Polizia locale sul luogo dell’investimento: la strada è troppo buia

Il pedone è stato colpito in pieno urtando sul cofano e sul parabrezza, mandato questo in frantumi. La conducente si è fermata a soccorrere la ferita, una donna di 70 anni, che è stata trasportata da un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Grassi in codice rosso. Le sue condizioni sono gravissime: ha riportato fratture multiple e un grave trauma cranico. E’ sottoposta a coma farmacologico e la prognosi è riservata.

Agli agenti della Polizia locale gruppo Roma X Mare, giunti sul posto per effettuare i rilievi del caso, l’automobilista ha raccontato di non aver visto il pedone attraversare la strada che in quel tratto è poco illuminata. L’incidente di ieri sera giunge all’indomani di quello mortale verificatosi in corso Regina Maria Pia (leggi qui). Diversamente da ieri sera, però, in quel caso il conducente si era dato alla fuga per costituirsi dopo tre ore (leggi qui). Anche in quel caso i residenti contestano non solo l’alta velocità dei veicoli in transito ma anche un’illuminazione pubblica inadeguata.

Pedone ucciso, la testimone: “La macchina era velocissima. Non ha neanche frenato” (VIDEO)

Potrebbero interessarti