Ostia: la Polizia ha identificato il cadavere ritrovato sul lungomare Amerigo Vespucci

Il corpo senza vita dell’uomo era stato rinvenuto la notte del 18 luglio sulla spiaggia nei pressi dello stabilimento “La Bonaccia” di Ostia
cadavere
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Novità sul caso del cadavere rinvenuto sul lungomare Amerigo Vespucci ad Ostia (leggi qui). La Polizia ha identificato l’uomo.

Ostia. La Polizia di Stato identifica il cadavere dell’uomo rinvenuto in spiaggia la notte del 18 luglio

Gli agenti della Polizia di Stato hanno identificato il cadavere dell’uomo trovato sulla spiaggia di Ostia, alle 2 del 18 luglio, sul lungomare Amerigo Vespucci nei pressi dello stabilimento “La Bonaccia”.

I poliziotti del commissariato Ostia, diretto da Eugenio Ferraro, sono giunti al riconoscimento esaminando tutti gli intestatari delle autovetture parcheggiate vicino al luogo del macabro ritrovamento.

Da quest’indagine è risultato che un’utilitaria era intestata ad un 53enne, residente in zona Casilino, di cui i familiari avevano denunciato la scomparsa il 18 luglio stesso in quanto preoccupati perché un anno fa l’uomo si era allontanato da casa e aveva cercato di togliersi la vita.

E’ stato il cognato della vittima ad effettuare il riconoscimento del cadavere presso l’Istituto di Medicina Legale di Tor Vergata. In attesa dell’esame autoptico, gli agenti del commissariato stanno effettuando ulteriori accertamenti.

 

Leggi anche Movida Fiumicino: 2 locali chiusi per assembramenti e 3 minicar sanzionate

Movida Fiumicino: 2 locali chiusi per assembramenti e 3 minicar sanzionate

Potrebbero interessarti