Ostia: neanche il Covid-19 ferma la “gang del minimarket”

Fuori un negozio di alimentari di Ostia continua il bivacco di alcuni individui che in preda ai fumi dell’alcol stanno tormentando il quartiere. Servizio di Francesco Ferraro
minimarket
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Neanche l’emergenza Covid-19 ha fermato la “gang del minimarket”. Fuori un negozio di alimentari di Ostia continua il bivacco di alcuni individui che in preda ai fumi dell’alcol stanno tormentando il quartiere.

Assembramenti, risse e spaccio fuori un minimarket di Ostia

Vendita di alcol oltre i limiti consentiti dalla norme anti-covid, assembramenti, risse e spaccio fuori un minimarket di Ostia. A seguito di questa segnalazione arrivata alla nostra redazione, abbiamo deciso di andare a verificare di persona quello che accade al calare del buio. Ma prima facciamo un passo indietro, andando a sentire la voce dei residenti, che per paura di ritorsioni, hanno preferito non farsi riprendere in volto.

“Questo problema va avanti da tanti anni. E’ stato un tracollo di sporcizia, di comportamento, di consentire assembramenti. – spiega una cittadina che abita nei pressi del minimarket – In questo periodo – prosegue – ci si fa più caso per l’emergenza Covid-19.

Non portano mascherine, bevono, fumano. Avevamo lottato per aver il marciapiede libero e pulito. Il Municipio ci aveva anche messo delle fioriere che avevamo adottato come residenti. Bene, siamo arrivati alla conclusione di dover chiedere di toglierle, poichè erano diventate dei piccoli sedili da bar per bere le birre, per fare i bisogni nella terra.

Le forze dell’ordine sono al corrente di quello che avviene. Sono stati chiamati più volte perchè quando la sera questi individui arrivano ad essere colmi di alcol di ogni genere litigano tra di loro, si sono buttati le bottiglie addosso e a volte si sono verificati anche episodi di aggressione nei confronti dei passanti“. – conclude.

Usciti dal minimarket abbiamo constatato che le persone riunitesi fuori a bivaccare erano addirittura aumentate e qualcuna era anche dall’altra parte della strada. Così abbiamo deciso di andarci a parlare, cercando come primo incontro, di instaurare un dialogo.

Forse insospettiti dalle nostre continue domande o avendo notato la telecamera nascosta, le persone si sono mostrate abbastanza collaborative. Per questo, abbiamo chiesto ai residenti di monitorare la situazione nei giorni successivi, ma purtroppo, nonostante le nostre raccomandazioni, il bivacco non è affatto terminato, anzi… Noi comunque non desistiamo e continueremo a seguire la vicenda tenendovi aggiornati.

Servizio di Francesco Ferraro

Leggi anche Monteverde: sgominata la “banda dei distributori” (VIDEO)

Monteverde: sgominata la “banda dei distributori” (VIDEO)

Potrebbero interessarti