Ostia “ricorda” Diabolik: il disappunto di Sinistra Italiana

A Ostia sono comparsi manifesti che ricordano Fabrizio Piscitelli, il narcotrafficante legato all’estrema destra, soprannominato “Diabolik”, morto lo scorso anno nel corso di una vera e propria esecuzione mafiosa.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

A Ostia sono comparsi manifesti che ricordano Fabrizio Piscitelli, il narcotrafficante legato all’estrema destra, soprannominato “Diabolik”, morto lo scorso anno nel corso di una vera e propria esecuzione mafiosa.

Ostia "ricorda" Diabolik: il disappunto di Sinistra Italiana 1

Diabolik, Sinistra Italiana: “Celebrazione di un trafficante di droga”

“Questi cartelloni – denuncia Marco Possanzini di Sinistra Italiana Decimo Municipio – sono stati esposti sull’ormai tristemente celebre ‘muro della vergogna’ della stazione Lido Nord, utilizzato da sempre da Casapound come bacheca; ma anche sul muro di una palazzina di via delle Baleniere”.

Ostia "ricorda" Diabolik: il disappunto di Sinistra Italiana 2

“Sono lì, a cuocersi al sole, senza che nessuno abbia qualcosa da dire. Una dichiarazione o una riflessione sulla celebrazione di un trafficante di droga. Nulla di nulla. Per il funerale di uno dei Casamonica – prosegue Possanzini – ci fu giustamente un’indignazione generale, ma su queste affissioni nessuno ritiene di dover intervenire”.

“Vorremmo che la sindaca dicesse qualcosa a riguardo. Non è possibile riempirsi la bocca con parole come ‘decoro’, ‘legalità’ e poi, davanti a un insulto di questo tipo, non avere nulla da dichiarare. Si tratta pur sempre dell’esaltazione senza vergogna di un esponente della malavita”.

Ostia "ricorda" Diabolik: il disappunto di Sinistra Italiana 3

“Chiederemo alla presidente Di Pillo, al Campidoglio e alla Polizia Locale di intervenire rapidamente per la rimozione. Rimane l’amarezza di non aver sentito un fiato, mezza parola, provenire dalle istituzioni che governano roma e ostia” conclude l’esponente di Sinistra Italiana.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Allarme covid-19 negli stabilimenti di Ostia

Potrebbero interessarti