Ostia: offre ai turisti atti sessuali con un bambino di due anni in cambio di soldi

Ostia: Un rom i 25 anni è stato arrestato dalla Guardia di Finanza. Chiedeva soldi ai bagnanti in cambio di atti sessuali con un bambino di due anni
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Ostia: Un rom i 25 anni è stato arrestato dalla Guardia di Finanza. Chiedeva soldi ai bagnanti in cambio di atti sessuali con un bambino di due anni.

Ostia: offre ai bagnanti atti sessuali con un bambino di due anni in cambio di soldi

È accaduto ieri sul sul lungomare Amerigo Vespucci a Ostia. Un rom di 25 anni si è avvicinato ad un turista che stava andando in spiaggia e gli ha proposto atti sessuali con un bambino di due anni in cambio di pochi soldi.

L’uomo, scioccato da quanto accaduto, dopo aver rifiutato si è recato nel vicino stabilimento balneare delle Fiamme Gialle e ha raccontato tutto ai militari presenti.

I Finanzieri in collaborazione con la Polizia di Stato sono subito intervenuti per bloccare il malvivente.

Il giovane, un rom di 25 anni sentitosi braccato ha lasciato il piccolo e ha tentato la fuga. I militari lo hanno comunque raggiunto e arrestato con l’ipotesi di sfruttamento di minori ai fini di prostituzione.

Il piccolo impaurito e disidratato, è stato portato all’ospedale Grassi per un controllo ed è stato ricoverato in via precauzionale. Le forze dell’ordine sono ora a lavoro per avere notizie sulla sua famiglia, al momento l’ipotesi è che si tratti di un bambino proveniente da uno dei campi nomadi della Capitale. Al momento il piccolo è stato affidato ai servizi sociali del Comune di Roma.

 

Potrebbero interessarti