Ostia: 5 persone arrestate dai Carabinieri nelle ultime 24 ore

In manette anche due pusher, di Cerveteri e Ladispoli. Uno dei due è minorenne
carabinieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

5 persone arrestate nelle ultime 24 ore, è il bilancio delle attività di controllo del territorio dei Carabinieri del Gruppo di Ostia.

I 5 arresti effettuati dai Carabinieri di Ostia

Nello specifico, i militari di Ostia, nel corso di un servizio di pattuglia, hanno notato la presenza in strada di un 44enne, noto pregiudicato del posto, che si sarebbe dovuto trovare agli arresti domiciliari. L’uomo, con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato immediatamente bloccato dai Carabinieri e, accertato che si era allontanato dalla propria abitazione senza autorizzazione, lo hanno arrestato per evasione.

Nella notte, invece, i Carabinieri della Stazione di Acilia hanno fatto scattare una perquisizione nell’abitazione di un insospettabile impiegato 36enne. Nel corso delle attività, i militari hanno rinvenuto, nascoste in un locale adibito a palestra, oltre 100 fiale di Nandrolone, una nota sostanza dopante di cui è vietato il commercio. L’uomo, in attesa delle ulteriori decisioni dell’Autorità Giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La sostanza dopante è stata sequestrata.

Gli stessi Carabinieri della Stazione di Acilia, poco prima, avevano arrestato – su disposizione del Tribunale di Roma – una donna romana di 79 anni, condannata in via definitiva ad un anno di reclusione per una truffa assicurativa nell’ambito della quale si era anche autoinflitta alcune mutilazioni. La donna è stata posta agli arresti domiciliari.

Un altro provvedimento emesso dal Tribunale di Roma è stato notificato dai Carabinieri di Ostia a due romani di 40 anni, già condannati per reati inerenti gli stupefacenti. Dovranno scontare, agli arresti domiciliari, una pena complessiva residua di quasi 3 anni di reclusione.

In manette due pusher, rispettivamente di Cerveteri e Ladispoli

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, nel corso dei servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati inerenti lo spaccio di droga, hanno arrestato due personedi cui una minorenne – con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia, con la collaborazione dei militari della Stazione di Civitavecchia Porto, hanno controllato un cittadino serbo di 35 anni, da tempo residente a Cerveteri, che si trovava al volante della propria auto. Durante l’ispezione del veicolo, i Carabinieri lo hanno trovato in possesso di 25 grammi di cocaina, suddivisi in singole dosi. La droga è stata sequestrata mentre il pusher è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sempre ieri, i Carabinieri della Stazione di Ladispoli hanno fermato per un controllo un cittadino romeno di 17 anni che si stava aggirando lungo le vie del centro. Il giovane, che alla vista dei Carabinieri aveva tentato di non incrociarli, cambiando repentinamente direzione, è stato perquisito e trovato in possesso di 50 grammi di hashish in dosi. Il 17enne, portato nella Caserma di via Livorno, è stato arrestato e, successivamente, accompagnato nella sua abitazione dove rimarrà agli arresti domiciliari in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria per i minorenni.

Leggi anche “Ostia: la Guardia di Finanza ha arrestato un pregiudicato per estorsione e usura”

Ostia: la Guardia di Finanza ha arrestato un pregiudicato per estorsione e usura

Potrebbero interessarti