Ostia, 19 anni malmena la madre: la polizia la blocca e ne dispone il TSO

Aggressione nei confronti della madre: devono intervenire tre volanti della Polizia di Stato per evitare più gravi conseguenze
acilia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Stava viaggiando con la madre in macchina quando è stata colta da un attacco di follia e ha cominciato a picchiare la donna che è stata costretta a fermarsi. La scena non è sfuggita ai passanti che hanno avvertito la polizia. Ci sono voluti tre equipaggi del Commissariato Lido per bloccare la giovane e affidarla alle cure del personale dell’Ares 118 che l’ha accompagnata al pronto soccorso per un Trattamento Sanitario Obbligatorio.

E’ successo intorno alle ore 14,30 in piazza della Stazione Vecchia a Ostia. L’auto era ferma davanti alla tabaccheria e all’interno due donne lottavano furiosamente. La più giovane stava picchiando la più anziana che cercava di parare i colpi e, soprattutto di evitare che la ragazza scendesse.

Sul posto sono sopraggiunte tre volanti della polizia: i passanti avevano avvertito il numero unico delle emergenze, il 112. Gli agenti hanno faticato ad avere ragione dell’esagitata e solo dopo hanno potuto ricostruire l’accaduto. Si tratta di una ragazza di 19 anni che, in un eccesso di follia, inveiva e malmenava la mamma. Quest’ultima aveva chiuso le portiere dell’auto per cercare di impedire alla figlia di scendere in strada e, date le condizioni di confusione mentale e di sovraeccitazione, di esporsi al pericolo di essere investita.

La ragazza è stata affidata al personale Ares 1118 che l’ha accompagnata al pronto soccorso dell‘ospedale Grassi dove verrà sottoposta a TSO.

Potrebbero interessarti