Manuel Bortuzzo, pena ridotta in Appello per gli aggressori

La Corte di Appello di Roma ha ridotto a 14 anni e 8 mesi di carcere la pena per gli autori del ferimento del nuotatore Manuel Bortuzzo, avvenuto a Roma nel febbraio del 2019
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

La Corte di Appello di Roma ha ridotto a 14 anni e 8 mesi di carcere la pena per gli autori del ferimento del nuotatore Manuel Bortuzzo, avvenuto a Roma nel febbraio del 2019. In primo grado Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano erano stati condannati a 16 anni: sono stati assolti dalle accuse di tentato omicidio della fidanzata dell’atleta, Martina Rossi, che era vicino a lui al momento dell’agguato.

Il legale di Manuel Bortuzzo: “Ha accettato serenamente decisione”

“Ho sentito Manuel e la sua famiglia che hanno accettato serenamente la decisione dei giudici, senza nessuna polemica. Dal canto mio è una sentenza che rispetto ma che non condivido, attendo di leggere le motivazioni. Dobbiamo capire perché è caduta l’accusa di tentato omicidio nei confronti della fidanzata di Manuel”. Lo ha affermato l’avvocato Massimo Ciardullo.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Manuel Bortuzzo, la Procura chiede 16 anni di carcere per gli assalitori

Potrebbero interessarti