Acilia: lavori in corso nelle palazzine popolari di Piazza Segantini

Gli operai dell’Ater stanno intervenendo mettendo in sicurezza le facciate fatiscenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Lavori in corso nelle case popolari di piazza Segantini, ad Acilia. Gli operai incaricati dall’Ater stanno mettendo in sicurezza le facciate fatiscenti.

Piazza Segantini: gli operai a lavoro per mettere in sicurezza le facciate delle palazzine

Siamo tornati in tempo record in Piazza Segantini, ad Acilia. Solo qualche giorno fa eravamo qui per denunciare lo stato delle facciate e dei cornicioni pericolanti. Il signor Umberto, che avevamo intervistato, ci aveva fatto sapere di aver effettuato per oltre due anni segnalazioni su segnalazioni in merito allo stato della terrazza con cui vive insieme alla moglie. Soltanto cinque mesi fa gli operai della ditta incaricata erano intervenuti per tamponare l’emergenza, senza però risolvere il problema.

Una situazione pericolosa, quella dei crolli nelle case popolari di Acilia, di fronte alla quale i condomini non sapevano più come difendersi. Ebbene, trascorsi pochissimi giorni dal nostro ultimo servizio, gli operai incaricati dall’Ater sono intervenuti. Stanno lavorando proprio nel punto in cui vi avevamo fatto vedere le immagini.

Siamo ritornati sul posto perchè è giusto fare le denunce, raccogliere le segnalazioni dei cittadini quando le cose non vanno, ma è altrettanto corretto venire a dire quando chi di dovere, nello specifico l’Ater, interviene. L’ente sta affrontando la questione, sta tentando di risolvere il problema, gli operai sono a lavoro e quindi noi puntualmente lo diciamo.

Se la storia del signor Umberto è andata a buon fine, purtroppo, ce ne sono molte altre che non vi abbiamo raccontato. Quello che chiedono gli inquilini delle case Ater un po’ ovunque è un monitoraggio costante dei palazzi e manutenzioni regolari anche lì dove le telecamere non possono intervenire.

Servizio di Mara Azzarelli

Leggi anche Acilia: ancora crolli di cornicioni nelle case Ater

Acilia: ancora crolli di cornicioni nelle case Ater

Potrebbero interessarti