Ostia, Istituto Mar dei Caraibi: bambini in gabbia. Reti metalliche come divisori

Bordoni: «una scuola trincea non è quello che chiedono le famiglie»
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Ostia: istituto Mar dei Caraibi: caos questa mattina davanti all’istituto comprensivo “Mar dei Caraibi” per il primo giorno di scuola. A far infuriare i genitori la soluzione individuata per la ripresa delle lezioni: classi in stile “pollaio” ricavate nella palestra.

Ostia, Istituto Mar dei Caraibi: bambini in gabbia. Reti metalliche come divisori

Caos questa mattina davanti all’istituto comprensivo “Mar dei Caraibi” di Ostia per il primo giorno di scuola. A far infuriare i genitori, la soluzione individuata dal Decimo Municipio e dalla dirigenza scolastica per la ripresa delle lezioni: classi in stile “pollaio” ricavate nella palestra con le recinzioni metalliche da cantiere.  La mancanza di banchi monoposto, percorsi dedicati e gel igienizzanti ha alimentato ulteriormente il malcontento. Si è reso necessario l’intervento dei carabinieri, che però non hanno potuto far altro che constatare l’agibilità rilasciata dall’ufficio tecnico. Qualche genitore ha deciso di riportare il figlio a casa e le insegnanti hanno approfittato della giornata soleggiata per fare lezione in giardino.

Ostia, Istituto Mar dei Caraibi: bambini in gabbia. Bordoni: «una scuola trincea non è quello che chiedono le famiglie»

« Una palestra con divisori e reti metalliche pericolanti; una scuola trincea non è quello che chiedono le famiglie ma così sembra essere stato concepito il distanziamento nella Statale “Via Mar dei Caraibi” per tre classi elementari – ha dichiarato il consigliere capitolino Davide Bordoni –  mancano i banchi monoposto e non sono giunte le forniture promesse dal Governo. La dirigenza rassicura che le recinzioni metalliche, saranno solo una “misura temporanea” ma che resta ugualmente una dimensione inquietante dove cominciare la scuola. Un contesto nettamente in controtendenza rispetto alle dichiarazioni trionfalistiche della maggioranza M5s e che sicuramente ci dà un quadro più realistico di cosa stia realmente accadendo in molti territori. La Scuola è di tutti ma l’anno scolastico sembra di più un percorso a ostacoli dove si rischia di lasciare indietro molti dei nostri studenti.»

 

Leggi anche: Primo giorno di scuola: il bilancio nei plessi di Ostia e Fiumicino

Primo giorno di scuola: il bilancio nei plessi di Ostia e Fiumicino

Potrebbero interessarti