Infernetto: troppe aggressioni in strada. I padroni temono per i propri cani

Infernetto: dopo l’ultima aggressione a un jack russell in via Wolf Ferrari i proprietari dei cani lanciano l’allarme. Il racconto di cosa è accaduto nel servizio di Francesca Del Mastro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Infernetto: troppe aggressioni da parte di cani che vagano sciolti per le strade. L’altra mattina due meticci di grossa taglia hanno ucciso un jack russell sotto gli occhi della proprietaria. (leggi qui la notizia) Ma questi episodi si possono evitare? 

Infernetto: troppe aggressioni in strada. I padroni temono per i propri cani

Un jack russell era a spasso con la sua padrona in Via Wolf Ferrari all’Infernetto, quando due cani di grossa taglia lo hanno aggredito. L’agguato gli è stato fatale. Dopo l’aggressione i due cani sono fuggiti, lasciando sotto shock le proprietarie. Grazie al loro appello lanciato su Facebook e alla celere risposta degli utenti, sono risalite all’identità del padrone.

Non si tratta di un caso isolato: poco tempo fa una donna è stata aggredita da un molossoide mentre passeggiava con la sua golden retriever  in Via Egna, sempre all’Infernetto.

Il cane in questione si chiamava Oliver, e la sua padrona, dopo questo terribile episodio, ha lanciato un messaggio sui social: «Abbiamo provveduto a chiamare le forze dell’ordine – si legge nel post – tutto questo non ci ridarà indietro Oliver,  ma da amante degli animali sarà mia cura andare in fondo in questa vicenda per il bene del quartiere e della vita di ogni essere vivente».

«L’unica volta in cui un cane ti spezza il cuore è quando se ne va.» Questa, invece, è la dedica per il suo amato amico a quattro zampe.

Sorge spontanea una domanda, questi episodi potrebbero essere evitati?

Alcune risposte nel servizio di Francesca Del Mastro.

 

 

Leggi anche: Acilia, emergenza adozioni per i cani di Villa Andreina

Acilia, emergenza adozioni per i cani di Villa Andreina

Potrebbero interessarti