La famiglia Ciotoli: “Grazie per il grande affetto, ci ha fatto sentire meno soli”

La famiglia Ciotoli ringrazia la comunità di Ostia che si è unita al cordoglio per la morte di Giuseppe. “Abbiamo ricevuto manifestazioni d’affetto e di vicinanza che ci hanno scaldato il cuore”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Ci avete scaldato il cuore pure in un momento di dolore così profondo e incolmabile. Grazie”. Poche parole da parte della famiglia Ciotoli per esprimere gratitudine per il grande abbraccio ricevuto dalla comunità di Ostia e dagli amici del loro Peppino in occasione della sua scomparsa.

E’ una famiglia unita quella dei Ciotoli, pionieri di Ostia moderna, imprenditori avveduti e generosi. La scomparsa di Giuseppe ha unito ancor di più i familiari intorni ai due fratelli superstiti della dinastia, Liliana e Mario. Una tragedia che ha sconvolto l’intera comunità cittadina e lasciato un vuoto in vari settori della vita sociale oltre che culturale.

Per questo motivo i fratelli, i figli Edoardo e Fiammetta e i nipoti si uniscono per esprimere tramite il nostro giornale il ringraziamento della partecipazione al cordoglio, espresso attraverso momenti di ricordo, attraverso la vicinanza ai funerali, attraverso i numerosissimi messaggi pervenuti alla famiglia. Sono centinaia e non sono stati ancora letti tutti.

Una particolare gratitudine da parte dei familiari di Peppino è rivolta ai medici che lo hanno amorevolmente assistito, dal dottor Stefano Gentile al professor Fabrizio Ammirati, al dottor Roberto Mezzanotte, all’equipe tutta del Pronto soccorso del Grassi e dell’ICC di Casal Palocco, al dottor Paolo Petrassi, quest’ultimo anche per aver tenuto in contatto con videochiamate Peppino con i figli.

Tutto il mondo del cinema ha espresso la partecipazione al dolore per la perdita, dai dirigenti delle case di distribuzione ad attori e registi amici di Ciotoli. Enzo Salvi ha voluto testimoniare direttamente il suo affetto prendendo parte ai funerali. Vicinanza anche dai registi Nanni Moretti e Gabriele Muccino. Francesco Rutelli, ex sindaco di Roma e oggi presidente dell’associazione industrie cinematografiche Anica, ha inviato un saluto commosso. Cordoglio è stato espresso dall’Anec Lazio, l’associazione degli esercenti cinematografici che Giuseppe Ciotoli ha presieduto per 12 anni, con la presidente Piera Berbaschi, Massimo Arcangeli e tutto lo staff della presidenza.

I maggiori rappresentanti delle forze dell’ordine hanno raggiunto i familiari con i loro messaggi di cordoglio e vicinanza: dal generale di Brigata Canio Giuseppe La Gala, al generale Mario Parente, al generale Alessandro Barbera, ai colonnelli Alessandro Nervi e Pasqualino Toscani. E poi vertici della Polizia di Stato, rappresentata dal primo dirigente Eugenio Ferraro, e della Guardia di Finanza.

Tra i politici, sono stati vicini alla famiglia il portavoce nazionale dei Verdi Angelo Bonelli, il sindaco di Fiumicino Esterino Montino con la moglie l’on.le Monica Cirinnà, e la presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo.

Allo staff dell’Ostiamare calcio è rivolto il ringraziamento della famiglia, commossa anche dallo striscione “Ciao Peppino presidente vincente“.

Un grazie affettuoso a Giorgio Gastaldi, Domenico Adriani, Laura Teofani e i commercianti del Centro storico di Ostia che hanno voluto fare dell’ultimo salto un momento di raccoglimento e di sentimento.

Gratitudine è stata manifestata anche nei confronti di Dario e Danilo Lorenzetti dell’omonima agenzia di onoranze funebri che in meno di due giorni sono riusciti a superare le complessità del caso e allestire l’ultimo viaggio di Giuseppe da Casal Palocco passando per Cineland, piazza Anco Marzio e la chiesa di Regina Pacis fino a Ceccano.

E, ancora, forte e appassionata è stata la partecipazione dei dipendenti del bar Sisto e di Cineland che hanno voluto salutare Peppino non solo con le lacrime ma anche con ricordi che ne sottolineassero la levatura morale. La stessa evidenza che è arrivata dai soci del circolo Quattro Mori, del Cineclub, dai dipendenti della libreria Ubik e dei tanti artisti che hanno conosciuto e apprezzato Giuseppe Ciotoli.

redazione@canaledieci.it

L’addio di Ostia a Giuseppe Ciotoli tra liriche, ricordi e petizioni (VIDEO)

Potrebbero interessarti