Decimo Municipio: guanti e mascherine abbandonati in terra. Le proposte di Ecoitaliasolidale

Decimo Municipio: alla crisi sanitaria rischia di aggiungersi un’emergenza di carattere ambientale. Sono tanti gli incivili che gettano guanti e mascherine in strada
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Sono tantissimi gli incivili che in tutto il Decimo Municipio abbandonano guanti e mascherine per terra. La sindaca Raggi ha imposto multe fino a 500 euro, ma a quanto pare, non basta. (leggi qui la notizia) Il Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale propone di programmare una raccolta adeguata

Alla crisi sanitaria rischia di aggiungersi un’emergenza di carattere ambientale.  Ad Ostia, sono tanti gli incivili che gettano guanti e mascherine in strada. Recentemente nella Capitale la Sindaca Raggi ha annunciato di aver rafforzato lesanzioni, con una apposita ordinanza, nel caso in cui si gettano in strada le mascherine o i guanti, prevedendo una multa sino a 500 Euro. Un provvedimento giusto secondo il Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale che lancia delle proposte.

Ecoitaliasolidale: Benvenuti: «è necessario un programma di raccolta e smaltimento»

« È necessario vi sia un programma articolato in merito alla raccolta e smaltimento dei dispositivi che se non ben programmato potrebbero causare, un gigantesco disastro ambientale, oltre che un rischio di carattere sanitario –  ha dichiarato Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale – non comprendiamo perché non si possa programmare  una raccolta apposita magari con contenitori simili
a quelli utilizzati per la raccolta dei farmaci all’ingresso delle farmacie, da posizionare anche all’ingresso dei supermercati e centri commerciali, delle fermate delle metropolitane e non solo affrontare il problema con una
semplice sanzione. Per noi non è la strada giusta -conclude Benvenuti- sicuramente dovrebbe arrivare dopo
o parallelamente alla pianificazione di una adeguata straordinaria programmazione inerente la raccolta ed un adeguato smaltimento.»

Leggi anche: Moria di pesci nel Tevere: “Ecoitaliasolidale” non crede all’ipotesi delle branchie ostruite

Moria di pesci nel Tevere: “Ecoitaliasolidale” non crede all’ipotesi delle branchie ostruite

 

Potrebbero interessarti