Coronavirus a Ostia: negativi i tamponi dei dipendenti dello stabilimento La Vela

Contagiati invece tutti i coinquilini del cuoco. Ora disposta la quarantena e la sanificazione della struttura. A Dragona (Acilia) chiuso un ristorante per covid-19
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Il coronavirus piomba sulla stagione balneare di Ostia. Chiuso da ieri lo stabilimento La Vela: contagiato il cuoco, ora ricoverato con la febbre alta all’ospedale Spallanzani di Roma. Sono tutti negativi i risultati dei tamponi effettuati ieri sera dai colleghi del dipendente della struttura. I lavoratori e i gestori della struttura dunque non hanno contratto il virus: per loro l’Unità di Crisi della Regione ha disposto comunque 14 giorni di quarantena. Sono invece tutti positivi i sei coinquilini dell’addetto alle cucine de La Vela. L’indagine epidemiologica ha permesso di scoprire che l’uomo, originario del Bangladesh, aveva la febbre già dal 14 luglio, e ha lavorato per due giorni con i sintomi. Chiuso per Covid un ristorante a Dragona, nei pressi di Acilia: si tratta dell’Old Wild West.

Coronavirus a Ostia, tutti negativi al tampone i dipendenti dello stabilimento La Vela

Ieri l’addetto alle cucine del ristorante dello stabilimento balneare La Vela, sul lungomare Vespucci di Ostia, è stato ricoverato allo Spallanzani con la febbre alta. Causa: covid-19. Immediato l’intervento degli ispettori dell’Unità di Crisi del Lazio: disposti tamponi per i dipendenti della struttura, che da ieri è stata chiusa per ordine della Asl.

coronavirus

Contagiati i sei coinquilini del lavoratore

Oggi però l’esito dei tamponi allenta le preoccupazioni, almeno in parte. I lavoratori dello stabilimento e i gestori sono risultati negativi ai test. Meno fortunati invece i sei coinquilini del cuoco: tutti contagiati, ora sono in quarantena.

“Unità di Crisi della Regione Lazio: nello stabilimento La Vela di Ostia dipendenti e gestori sono risultati tutti negativi, ma devono fare la quarantena. Necessaria la sanificazione dei locali”, rende noto la Regione.

Sei coinquilini dell’operatore del Bangladesh sono positivi al coronavirus, tutti in isolamento. Avviata indagine epidemiologica. Chiusa un’attività di ristorazione a Dragona, in zona di Acilia. Avviata l’indagine dalla Asl Roma 3, aperta la postazione drive-in per i tamponi a Casal Bernocchi”, sottolinea l’Unità di Crisi in una nota.

Molti i bagnanti e gli abbonati dello stabilimento La Vela che hanno deciso spontaneamente di sottoporsi al tampone, presso al postazione drive-in della Asl in via di Casal Bernocchi.

Ieri sera l’allarme lanciato dall’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato: “Il lavoratore del Bangladesh dello stabilimento ha dichiarato di aver avuto la febbre fin dal giorno 14 luglio. Ha lavorato presso la struttura fino al 16 luglio” (leggi qui la notizia).

“Chiediamo la massima responsabilità. Con la febbre e con sintomi si deve rimanere a casa e contattare un medico”, ha sottolineato D’Amato.

Chiuso per Covid l’Old Wild West di Dragona

La Regione Lazio fa sapere che è stata disposta la chiusura del ristorante Old Wild West di Dragona, causa Covid-19. Il locale di trova a via di Dragone 111, in zona Acilia (Roma).

Leggi anche: Coronavirus a Ostia: positivo il cuoco dello stabilimento La Vela. Tutti i dipendenti in quarantena

Coronavirus a Ostia: positivo il cuoco dello stabilimento La Vela. Tutti i dipendenti in quarantena

Potrebbero interessarti