Ascensore guasto da 2 mesi. Anziana costretta a chiamare i pompieri per scendere le scale

“Ascensore guasto: mia madre non sa come scendere le scale e andare all’ospedale”. E’ un grido d’allarme quello che arriva da una residente di Ostia
Ascensore guasto: l'odissea di un'anziana
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

“Ascensore guasto: mia madre non sa come scendere le scale e andare all’ospedale per ricevere le cure di cui ha bisogno”. E’ il grido d’allarme di una residente di Ostia, che fa riferimento a quanto accade all’interno di una palazzina Ater di via Domenico Baffigo, 23. Nella scala B l’ascensore è guasto da oltre due mesi. Recentemente la madre ha subito l’amputazione del piede. Inoltre, deve uscire almeno due volte alla settimana per andare in ospedale e ricevere le medicazioni del caso. Ma sono tante le persone anziane che vivono nel plesso e che, a causa di questo disagio, sono letteralmente segregate in casa.

Ascensore guasto: anziana non sa come scendere le scale dal quarto piano

Il grande problema è che l’anziana abita al quarto piano ed è costretta sulla sedia a rotelle. Nonostante i vari solleciti alla ditta preposta alla manutenzione dell’ascensore il problema non è stato ancora risolto. In queste settimane è stata la stessa figlia (con l’aiuto del marito) ad aiutarla a scendere le rampe sollevandola con la sedia a rotelle. Ma le operazioni sono molto faticose e in giornata sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118 per dare un aiuto.

Ascensore guasto: avvertito l’Assessore ai Lavori Pubblici del Decimo Municipio

Intanto, l’assessore ai Lavori Pubblici del Decimo Municipio Claudio Bollini è stato informato della situazione e ha preso in carico la segnalazione. L’augurio è che il guasto venga riparato al più presto e che la signora possa nuovamente sfruttare l’ascensore per potersi recare in ospedale e non dover affrontare ogni volta una vera e propria odissea. “La ditta ha ordinato i pezzi, ma ancora non li ha ricevuti. Tra qualche giorno, se la situazione non cambia, solleciterò nuovamente l’intervento”, ha dichiarato Bollini.

Potrebbero interessarti