Ostia, parcheggiatore abusivo arrestato al Quarto Cancello dai vigili urbani

Sull’uomo pendeva un mandato di cattura: i vigili lo hanno arrestato nell’area parcheggio della spiaggia libera di Castel Porziano
parcheggiatore
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

A Ostia la Polizia Locale di Roma Capitale ha arrestato un parcheggiatore abusivo, nei pressi del Quarto Cancello della spiaggia di Castel Porziano. L’uomo era stato segnalato da alcuni cittadini: per i bagnanti in cerca di parcheggio non c’era possibilità di sfuggire alla richiesta di qualche euro da parte del parcheggiatore, una sorta di balzello semi-obbligatorio. I vigili però, una volta appurata la sua identità, si sono accorti del mandato di cattura nei suoi confronti e lo hanno arrestato.

Ostia, parcheggiatore abusivo in arresto: su di lui pendeva un mandato di cattura

Un parcheggiatore abusivo è stato fermato ieri a Ostia, nei pressi del quarto cancello, da una pattuglia della Polizia Locale di Roma Capitale. L’uomo è stato arrestato in esecuzione di un mandato di cattura emesso dal Tribunale di Trani il 24 febbraio scorso.

Gli agenti del GSSU (Gruppo sicurezza sociale urbana), durante i consueti controlli sul litorale romano, hanno individuato il parcheggiatore che, come  segnalato anche da alcuni cittadini, era solito estorcere denaro ai conducenti in cerca di parcheggio.

parcheggiatore

L’uomo, sprovvisto di documenti, è stato portato presso gli uffici di foto-segnalamento di via della Consolazione. Qui, dagli accertamenti eseguiti, è emerso il mandato di cattura a suo carico emesso dal Tribunale di Trani per furto in appartamento, motivo per cui doveva scontare 1 anno di prigione e versare 400 euro di ammenda.

Il 38enne, con numerosi precedenti penali a suo carico, è stato portato dagli agenti al carcere di Rebibbia, dove sconterà quanto disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Ti potrebbe interessare anche: Ostia, spiagge libere off-limits: ancora chiodi arrugginiti e vetri tra la sabbia dell’ex Amanusa

Ostia, spiagge libere off-limits: ancora chiodi arrugginiti e vetri tra la sabbia dell’ex Amanusa