Ostia: aggrediscono un commerciante che rifiuta di vendergli alcolici. Quattro giovani sono stati denunciati

I Carabinieri di Ostia hanno denunciato quattro ragazzi. Ieri sera hanno aggredito il titolare di un esercizio commerciale di viale Vasco De Gama che aveva rifiutato di vendergli degli alcolici
pusher
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Ostia: aggredito perché si rifiuta di vendere alcolici. Brutta avventura per il titolare di un esercizio commerciale di viale Vasco De Gama. I Carabinieri hanno identificato e denunciato i responsabili. 

Ostia: aggrediscono un commerciante che rifiuta di vendergli alcolici. Quattro giovani sono stati denunciati.

Brutta avventura ieri sera per il titolare di un esercizio commerciale di viale Vasco De Gama a Ostia. L’uomo è stata aggredito da quattro ragazzi. I quattro nella tarda serata di ieri erano entrati in un esercizio commerciale di viale Vasco De Gama per acquistare degli alcolici. Il titolare, visto l’orario ed alla luce delle attuali disposizioni  che impongono il divieto di vendita e somministrazione di alcolici a partire dalle 21.00 durante il fine settimana per locali, bar e minimarket (leggi qui la notizia) si è rifiutato di accontentarli

I quattro al rifiuto dell’uomo lo hanno aggredito e colpito violentemente, lasciandolo a terra, poi si sono dati alla fuga. I Carabinieri, intervenuti sul posto, dopo aver soccorso il malcapitato, hanno effettuato delle ricerche in  zona degli aggressori, che sono stati individuati e bloccati poco dopo, mentre cercavano di scappare salendo su un treno presso la stazione “Lido Centro” della ferrovia Roma Lido.

I fermati, tre dei quali ancora giovanissimi, sono stati identificati e denunciati al Tribunale di Roma.

Sempre ad Ostia, i Carabinieri sono intervenuti presso un noto esercizio commerciale dove hanno accertato che una polacca di 59 anni aveva più volte tentato di accedere all’interno del negozio insieme all’anziana di cui era badante, senza indossare la mascherina. Durante le operazioni di verbalizzazione della violazione amministrativa la donna, in evidente stato di agitazione ed asserendo un malore dell’anziana, si è allontanata recandosi presso la vicina casa. Raggiunta dai militari, la 59enne ha iniziato a insultarli, impedendo anche al personale del 118, nel frattempo intervenuti per visitare l’anziana, di uscire dall’abitazione, chiudendo la porta a chiave. La badante è stata denunciata al Tribunale di Roma per resistenza a Pubblico Ufficiale.

 

 

Leggi anche: Adescava uomini soli ma una volta in intimità li drogava e li rapinava

Adescava uomini soli ma una volta in intimità li drogava e li rapinava

Potrebbero interessarti