“Affacciati alla finestra”: grande successo a Ostia per il flashmob

“Affacciati alla finestra”: grande successo a Ostia per il flashmob
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

In questi giorni difficili a causa dell’emergenza legata al coronavirus, tutta l’Italia si sta stringendo e reagisce in maniera straordinaria con tante iniziative solidali, rispettando nella maggior parte dei casi le misure dettate dal governo o semplicemente rimanendo in casa, che resta la cosa più importante. Ed è proprio dai condomini italiani, da nord a sud della penisola, che sta andando in scena ogni giorno uno spettacolo diverso, grazie al flashmob intitolato “Affacciati alla finestra”.

Affacciati alla finestra: ecco chi ha partecipato al flashmob

Nel weekend Ostia ha dato il meglio di sè: dai balconi di Corso Duca Di Genova in cui a tutto volume è stato intonato prima Azzurro di Adriano Celentano e poi “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano, alle palazzine di Stella Polare dove è andata in scena “La società dei magnaccioni” di Lando Fiorini al ritmo di pentole e tamburelli, fino a piazza Quarto Dei Mille, con i residenti che hanno cantato l’inno di Mameli sventolando le bandiere tricolori. E poi ancora, trombette, applausi e grida di sostegno, dando prova di grande attaccamento e vicinanza. Al calar del sole non sono mancati gli effetti speciali, con le torce dei cellulari accese fuori dalle finestre, quasi a ricordare un grande quadro di Van Gogh.

Potrebbero interessarti