Acilia, ancora chiusa la scuola materna: protestano i genitori

Ad Acilia i genitori del quartiere San Giorgio chiedono a gran voce l’apertura della scuola materna di via Orazio Amato, da assegnare all’Istituto Comprensivo Calderini Tuccimei.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Un contenzioso tra la ditta e il comune di Roma da anni ritarda l’apertura delle scuola materna di via Orazio Amato ad Acilia. I genitori protestano.

Il servizio di Giorgia Perla.

Ad Acilia i genitori del quartiere San Giorgio chiedono a gran voce l’apertura della scuola materna di via Orazio Amato, da assegnare all’Istituto Comprensivo Calderini Tuccimei. La costruzione, iniziata nel 2015, ad oggi conta tre sospensioni dei lavori, l’ultima nel 2018. I ritardi sono dovuti a un importante contenzioso tra la ditta costruttrice e il dipartimento Simu di Roma Capitale. Le famiglie, costrette a portare i loro figli in altre zone del municipio chiedono chiarezza.

Acilia, chiusa la scuola materna: protesta anche Fratelli D’Italia

In merito il gruppo di Fratelli d’Italia in Decimo Municipio ha presentato un documento per alla presidente Giuliana Di Pillo un sollecito al comune. Sulla questione abbiamo chiesto spiegazioni all’assessore municipale alla Scuola Germana Paoletti già a maggio aveva scritto al Simu per sollecitare l’apertura del plesso anche in relazione all’emergenza sanitaria in corso. L’assessore assicura che il contenzioso si chiuderà entro la fine dell’anno, poi si dovrà procedere a un nuovo bando e a una nuova assegnazione di appalto.

redazione@canaledieci.it

Ti potrebbe interessare leggere anche: Integrazione e crescita ad Acilia: il nuovo murale della scuola Calderini Tuccimei

 

Potrebbero interessarti