Turismo: segnali positivi nel Lazio

Il turismo di prossimità con l’emergenza Covid ha, in qualche modo, dato una spinta all’economia locale. I dati sulle presenze sia in hotel che in case vacanze sono stati incoraggianti e hanno superato ogni aspettativa.
Turismo Lazio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Nella costa laziale gli operatori del turismo, da Formia a Montalto Di Castro, hanno tirato un sospiro di sollievo nel periodo di Ferragosto.

Il turismo di prossimità con l’emergenza Covid ha, in qualche modo, dato una spinta all’economia locale. I dati sulle presenze sia in hotel che in case vacanze sono stati incoraggianti e hanno superato ogni aspettativa. “In effetti si può parlare di un agosto, per alcuni aspetti, positivo – dice Protopapa dell’Area PMI – se a giugno le premesse non facevano ben sperare, oggi si può dire che le imprese del turismo: alberghi, ristoranti e stabilimenti hanno fronteggiato la crisi del Covid”.

Turismo: “Numero di visitatori record al Terminillo”

“Non solo mare, anche in montagna come a Terminillo non vi erano così tanti turisti da 20 anni . Quindi dobbiamo dire che i laziali hanno preferito riscoprire le bellezze delle regione in cui vivono. A settembre sarà un’altra storia,  vi saranno le scadenze da pagare, bisognerà vedere quale sarà il futuro di molte imprese ed esercizi commerciali. Per l’economia del Lazio è importante che a Roma si riapra tutto, è il motore dell’Italia in ogni settore”.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Commercio a Roma sull’orlo del baratro: rischiano di chiudere 2000 negozi

Potrebbero interessarti