Scuola, nel Lazio gli ingressi saranno scaglionati su due fasce orarie diverse

La decisione della giunta regionale per evitare assembramenti sui mezzi pubblici nell’ora di punta e congestionamento del traffico
scuola
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il rientro degli studenti a scuola, il prossimo 14 settembre, è un elemento fondamentale per la vita del Paese. Ma il rischio di un aumento incontrollato del traffico nelle ore punta è un dato di fatto. La Regione Lazio ha stabilito le misure finalizzate a impedire affollamenti – pericolosi per possibili contagi da coronavirus – sui mezzi pubblici. La delibera regionale, firmata dal governatore Nicola Zingaretti, prevede due fasce orarie differenziate per i ragazzi delle superiori: la prima con ingresso alle 8 e 30, la seconda con ingresso alle 9 e 30.

Scuola, la Regione stabilisce le nuove regole per il rientro a settembre

Evitare folla e assembramenti sui mezzi pubblici nell’orario di punta, ma allo stesso tempo alleggerire il traffico mattutino, soprattutto nella Capitale: questi gli obiettivi della delibera della Regione Lazio, stabiliti “in ottemperanza delle direttive governative in materia di contenimento del contagio da Covid”.

scuola

A partire da settembre, rende noto la Regione Lazio, “saranno applicate le misure per garantire la sicurezza di lavoratori e utenti del Trasporto pubblico locale”.

Alle superiori si entrerà su due fasce orarie diverse: alle 8,30 e alle 9,30. Le linee guida decise dalla giunta regionale dispongono l’ottimizzazione dell’orario degli spostamenti degli studenti: le due fasce orarie “riguardano gli istituti superiori”, si legge nel provvedimento regionale.

Ma la diluizione degli spostamenti nell’orario di punta riguarderà anche gli uffici. Per coordinare e differenziare gli orari di ingresso a lavoro degli impiegati, la Regione “avvierà sin dalla fine del mese di agosto dei tavoli di confronto e coordinamento con i mobility manager degli enti locali e delle maggiori aziende laziali”.

Leggi anche: Scuola, approvate le linee guida per gli alunni fino a 6 anni: niente mascherine

Scuola, approvate le linee guida per gli alunni fino a 6 anni: niente mascherine

Potrebbero interessarti