Scuola, arrivano i banchi monoposto: saranno consegnati dai primi di settembre

Il Commissario Straordinario Arcuri: “Un risultato eccezionale”. Polemica con i dirigenti scolastici, che avevano parlato di promesse non mantenute: “Affermazioni destituite di ogni fondamento”
vaccino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Prendono concretezza le misure anti contagio varate per la scuola: gli istituti si attrezzano con tendoni, gazebo e aule ristrutturate per aumentare gli spazi tra gli alunni. E arrivano anche i banchi monoposto, in alcuni casi a rotelle, tra le novità che gli studenti italiani troveranno al rientro in classe. Il Commissario Straordinario Domenico Arcuri interviene sulla polemica scaturita con i presidi: “I banchi monoposto saranno consegnati a partire dai primi giorni di settembre“, sottolinea Arcuri. “Promessi innumerevoli volte, arriveranno a ottobre e non si sa nemmeno quando di preciso“, aveva invece dichiarato il presidente dell’Associazione dei dirigenti scolastici.

Scuola, arrivano i banchi monoposto con le rotelle. Arcuri: “Risultato eccezionale”

Banchi in consegna ai primi di settembre. Un risultato eccezionale per i tempi brevissimi in cui è stato raggiunto”, esulta il Commissario Straordinario Arcuri.

Una risposta ai dirigenti scolastici, che in questi giorni avevano lanciato l’allarme sulla mancata distribuzione. “Non si sa se e quando arriverrano”, aveva sottolineato l’Associazione Nazionale Presidi.

Arcuri

Il Commissario risponde piccato alle polemiche degli ultimi giorni: “Altre ipotesi o affermazioni come quelle del presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, sono destituite di ogni fondamento”, commenta.

Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi, questa mattina aveva dichiarato: “Speravamo di poter contare di più sul distanziamento e invece i banchi monoposto promessi innumerevoli volte arriveranno a ottobre e non si sa nemmeno quando di preciso”.

scuola

“Saranno consegnati nei diversi istituti scolastici che ne hanno fatto richiesta a partire dai primi giorni di settembre e fino al mese di ottobre”, spiega invece Arcuri.

“La distribuzione avverrà secondo una programmazione nazionale e una tempistica che terrà conto delle effettive priorità scolastiche e sanitarie dei vari territori, garantendo in tal modo il normale avvio dell’anno scolastico in piena sicurezza”, aggiunge il Commissario straordinario.

“Un risultato che è stato possibile grazie agli sforzi e alla collaborazione delle aziende italiane e internazionali e che nessuno vuole certo vanificare”, conclude Arcuri.

Leggi anche: Scuola, 85mila assunzioni a tempo indeterminato e nuove regole anti-contagio

Scuola, 85mila assunzioni a tempo indeterminato e nuove regole anti-contagio

Potrebbero interessarti