Viadotto della Magliana, lavori dall’11 gennaio: ecco il dettaglio

Le chiusure alternate delle corsie interesseranno tutto il tratto del Viadotto, tra l'Eur e viale Isacco Newton. La richiesta di una protezione salvaciclisti

roma-fiumicino

Dal prossimo 11 gennaio ripartono i lavori sul Viadotto della Magliana, il ponte dell’autostrada Roma Fiumicino che attraversa il Tevere tra il quartiere Eur e via Isacco Newton.

Il Campidoglio avvia la seconda fase dell’opera di manutenzione: gli interventi riguardano l’installazione di un nuovo spartitraffico, a cui seguirà il rifacimento del manto stradale e della rete idraulica, la sostituzione delle barriere di sicurezza e il rifacimento della segnaletica.

viadotto
Dall’11 gennaio al via la seconda fase dei lavori sul Viadotto della Magliana

Durante i primi tre giorni, a partire dall’11 gennaio, il cantiere sarà attivo di notte: dalle 21 alle 6 il viadotto sarà chiuso in entrambi i sensi di marcia.

Le lavorazioni successive saranno realizzate invece di giorno, con la chiusura di una singola corsia per senso di marcia, mentre l’altra sarà disponibile per il transito delle automobili e dei mezzi pesanti.

Gli interventi, come nella prima fase dei lavori sulla parte strutturale del ponte, saranno coordinati dal Dipartimento Simu di Roma Capitale.

Dopo i primi tre giorni di cantiere notturno i lavori inizieranno con la chiusura della corsia in direzione dell’aeroporto di Fiumicino, e avranno una durata di circa 35 giorni duranti i quali sarà interdetto al traffico l’intero tratto del ponte e il viadotto della Magliana per chi proviene da viale Isacco Newton, e le linee del trasporto pubblico saranno deviate con percorsi alternativi.

Tra i lavori che saranno eseguiti anche la manutenzione della pista ciclabile, che sarà inagibile per tutta la durata del cantiere.

A partire dal 3 marzo gli interventi passeranno alla corsia in direzione Roma centro. A essere interessato dalla chiusura sarà il tratto del Ponte della Magliana in ingresso verso la Capitale, dunque, in direzione Eur. Le lavorazioni che saranno completate dopo circa 30 giorni, salvo  slittamenti dovuti a possibili eventi metereologici.

“La scelta di effettuare gli interventi in questo periodo dell’anno – spiega in una nota il Campidoglio – è dovuta al minor impatto dei flussi di traffico, dovuti all’emergenza Covid-19 e all’attuale regime di smartworking per gran parte dei cittadini”.

PARATIE ANTISMOG PER I CICLISTI

Fausto Bonafaccia, presidente dell’associazione BiciRoma, appreso della realizzazione dei lavori sul viadotto della Magliana, ha scritto una lettera aperta per chiedere che l’intervento comunale preveda la realizzazione di paratie antismog a tutela della salute e della sicurezza dei ciclisti. “Purtroppo riscontriamo come ancora una volta la sicurezza dei ciclisti interessi poco a chi amministra questa città – scrive Bonafaccia – infatti questi lavori non apporteranno alcun miglioramento a chi percorre in bici questo tratto importantissimo facente parte della Dorsale Tevere, di collegamento tra la ciclabile della Magliana e quelle dell’EUR e di Tor di Valle, quando invece cene sarebbe bisogno. Vediamo come ancora una volta nessuno ipotizzi di mettere lungo il new jersey che separa la ciclabile dalle corsie motorizzate dei pannelli antismog come già chiesto in passato da BiciRoma. Questi pannelli eviterebbero a chi viene dall’EUR di trovarsi, dopo aver fatto la rampa per salire alla quota del viadotto, immersi nello smog che genera il grande flusso di auto che percorre in piena accelerazione la corsia del viadotto verso la Roma Fiumicino. Lanciamo un appello all’amministrazione comunale affinché faccia installare questi pannelli e rendere più salutare pedalare in questo tratto. Un Intervento che non dovrebbe avere ingenti costi ma una grande utilità“.

LAVORI SU VIA CRISTOFORO COLOMBO

E intanto nella Capitale proseguiranno fino al 12 gennaio, meteo permettendo, i lavori su via Cristoforo Colombo. Gli interventi prevedono il restringimento di carreggiata nel tratto compreso tra Piazza Guglielmo Marconi e Via Laurentina, nella fascia oraria tra le 9 del mattino e le 17.

Le zone interessate dal cantiere sono anche: viale Egeo; la complanare di via Cristoforo Colombo tra viale dell’Atletica e via Laurentina); la complanare tra via Laurentina e la rampa di immissione al Viadotto della Magliana.

Oltre al restringimento della carreggiata previsto anche il divieto di fermata e di sosta 0-24, e la riduzione del limite di velocità a 30 km/h nel tratto interessato dai lavori.

redazione@canaledieci.it

Leggi anche:

Ponte sul Laghetto a rischio smottamento, lavori urgenti sulla Colombo