No a Malagrotta 2: i giovani della Valle Galeria lanciano una petizione

Il servizio di Paolo Leone
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

I giovani della Valle Galeria si mobilitano contro Malagrotta due, la nuova discarica che dovrebbe nascere nell’ex cava di via Monte Carnevale. Chiedono a Comune e Regione un ripensamento per puntare su una gestione responsabile dei rifiuti.

No a Malagrotta 2: i giovani della Valle Galeria lanciano una petizione.

Il Comitato giovani della Valle Galeria  lancia una petizione per scongiurare quella che già chiamano “Malagrotta due”.  I giovani chiedono  a Comune e Regione un ripensamento per puntare su una gestione responsabile dei rifiuti.

«Abbiamo lanciato una petizione chiamata Roma Rifiuti Zero – spiega  Norma Ray del comitato Giovani Valle Galeria – è per presentare un’opzione alternativa al progetto della discarica. I rifiuti potrebbero essere riutilizzati. Si rischia la devastazione del nostro territorio. Qui è  pieno di ragazzi e persone che lavorano e che vedono questa zona sempre più industrializzata.»

«Questa zona è già compromessa – aggiungono i giovani – ma non è morta. La discarica di Malagrotta 2 è un’ipoteca sul futuro della Valle Galeria. La Regione e il Comune hanno scelto di condannare alla devastazione un’area già pesantemente colpita da anni di abbandono e malaffare. Contro la rappresentazione di una generazione menefreghista ci organizziamo per riprenderci le strade e far sentire la nostra voce, rimettendo al centro il riscatto delle periferie. Questa zona può tornare un ambiente salutare, si può impedire tutto questo»

Il servizio di Paolo Leone 

 

 

Leggi anche: Ponte Galeria: arrestato un pusher 60enne. Nascondeva droga in auto

Ponte Galeria: arrestato un pusher 60enne. Nascondeva droga in auto

Potrebbero interessarti