Laurentina: delirio in un supermercato. In manette un esagitato ubriaco

In preda ai fumi dell’alcol ha cominciato a molestare i clienti e ha aggredito i poliziotti intervenuti sul posto
laurentina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Attimi di paura in un supermercato di Via di Castel di Leva, sulla Laurentina a Roma. Un uomo in preda ai fumi dell’alcol ha dato in escandescenza molestando alcuni clienti e, non pago, all’arrivo dei poliziotti ha cominciato a minacciarli e a insultarli.

42enne romano arrestato in un supermercato sulla Laurentina

Andate via, pezzi di m…, fr..i, vi ammazzo, ve lo giuro, vi faccio passare un brutto momento“.

Sono le minacce che l’uomo, un 42enne romano già noto per precedenti specifici, ha rivolto ai poliziotti intervenuti per riportare ordine nel supermercato. L’esagitato, infatti, visibilmente ubriaco, aveva iniziato a molestare i clienti presenti in quel momento nell’esercizio commerciale di via di Castel di Leva, in zona Laurentina.

Giunte sul posto, le forze dell’ordine sono subito state aggredite dal 42enne che si rifiutava di fornire le proprie generalità. Alla richiesta di fornire i documenti, l’uomo ha iniziato a minacciarli e a insultarli.

Inoltre, dopo esser stato ammanettato e steso a terra, ha provato più volte a sbattere la testa sul pavimento.

Caricato poi a fatica sulla volante della Polizia, ha cominciato a prendere a calci il plexiglass per sfondarlo, dopo averci provato con il paraurti dell’auto.

Inevitabile per lui l’arresto una volta condotto negli uffici del commissariato Esposizione. Per il 42enne le accuse sono di resistenza, oltraggio, minacce a pubblico ufficiale e danneggiamento di beni dello Stato.

Leggi anche Via Laurentina: crolla il ponte della pista ciclabile. Strada chiusa

Via Laurentina: crolla il ponte della pista ciclabile. Strada chiusa

Potrebbero interessarti