Scontro tra Regione Lazio e Roma Capitale sull’uso dei Bonus affitto

I fondi della Regione per aiutare i cittadini a pagare l’affitto non sono stati erogati dal Comune, attacca la consigliera Bonafoni (Lista Zingaretti). La replica della Giunta Raggi: “Stanziamento insufficiente”
regione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Lite tra la Regione Lazio e la Giunta Raggi sui contributi all’affitto per i cittadini romani. La consigliera regionale Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Zingaretti, attacca: “I fondi per il bonus affitti stanziati negli ultimi mesi dalla Regione non sono ancora stati erogati dal Comune di Roma”.

Secca la replica dell’assessora capitolina alle Politiche Abitative, Valentina Vivarelli: “Stanziamento insufficiente a coprire i bisogni dei richiedenti”.

regione
La Regione Lazio ha stanziato 72 milioni di euro per il bonus affitti. E’ polemica con il Comune di Roma

“Negli otto mesi trascorsi, nel pieno di una pandemia, come Regione Lazio abbiamo stanziato un importo pari a quasi a 72 milioni di euro per aiutare le moltissime famiglie in difficoltà: un impegno importante di spesa e di risorse, che ci ha visto tra i primi ad attivarsi in così breve tempo”, sottolinea la consigliera Bonafoni.

“Il passo successivo doveva vedere i Comuni del nostro territorio, Roma Capitale in testa, impegnarsi nell’immediato per fare in modo che lungaggini e processi burocratici non andassero a gravare ancora di più sulle spalle delle cittadine e dei cittadini, già fortemente colpiti e duramente messi alla prova”, prosegue Bonafoni.

“Evidentemente anche la richiesta di adoperarsi per il bene comune e per sostenere i bisogni della collettività è chiedere troppo a un’amministrazione che sembra governare una città diversa da quella che noi tutte e tutti viviamo e vediamo”, conclude la consigliera regionale.

La Giunta Raggi, però, fornisce un quadro della situazione diverso: “I fondi regionali per il bonus affitti sono insufficienti“, afferma l’assessora pentastellata alle Politiche Abitative, Vivarelli.

Il Dipartimento sta lavorando una mole di richieste, quasi 50mila, che non ha paragoni con nessuna città d’Italia: a Milano le domande sono state 17mila, in tutto il Veneto, con una popolazione di 4,9 milioni di abitanti, circa 19mila”, afferma la titolare delle Politiche Abitative.

“Ad oggi – prosegue l’assessora Vivarelli – sono state liquidate più di 5000 delle 6200 domande pagabili, su un totale di 25.200 istanze. Il resto delle domande sono escluse per mancanza dei requisiti previsti dalla Delibera Regione Lazio 176/2020, o da integrare con documentazione”.

“Da subito abbiamo rappresentato alla Regione Lazio l’insufficienza dei fondi originariamente stabiliti, tant’è che di recente, finalmente, sono stati messi a disposizione altri 15 milioni”, prosegue Vivarelli.

“Una buona notizia per tante famiglie in difficoltà che vedranno ora riconosciuto un contributo più aderente al reale costo degli affitti romani. Soldi però che se fossero stati stanziati dall’inizio avrebbero consentito di erogare da subito alle famiglie oltre 500 euro a contributo, invece degli attuali 245, e di evitare agli uffici di rivedere le migliaia di pratiche già pagate, ricalcolare il contributo totale da erogare nel limite del 40% dei canoni d’affitto di tre mensilità 2020, e concludere contemporaneamente le altre istruttorie”, attacca l’assessora capitolina.

 

redazione@canaledieci.it

Leggi anche: Basta freddo: ecco che cambia nel riscaldamento delle case comunali

Basta freddo: ecco che cambia nel riscaldamento delle case comunali

Potrebbero interessarti