Sciopero dei mezzi, venerdì 23 trasporti a rischio nella Capitale

In arrivo un nuovo venerdì nero per la Capitale. L’astensione dal lavoro indetta dal sindacato CUB: 24 ore di blocco per il trasporto urbano. Previste le fasce di garanzia
sciopero
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Sciopero dei trasporti a Roma il prossimo venerdì 23 ottobre: per i pendolari della Capitale si prepara un altro venerdì nero. A indire la giornata nazionale di astensione dal lavoro il sindacato CUB: l’agitazione interesserà bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Roma-Civita castellana-Viterbo e Termini-Centocelle.

Il 23 ottobre sciopero dei trasporti a Roma: l’agitazione indetta per l’intera giornata dal sindacato CUB

Per il prossimo venerdì si prepara una giornata di disagi per i pendolari e gli utenti del trasporto pubblico romano. L’astensione dal lavoro è stata proclamata per 24 ore, ma rispetterà le fasce di garanzia pensate per i lavoratori: corse regolari dunque dall’inizio del turno fino alle 8 e 30 del mattino, e dalle 17 alle 20 del pomeriggio.

sciopero

Tra le rivendicazioni del sindacato di base che hanno portato alla proclamazione dello sciopero generale su tutto il territorio nazionale, una serie di richieste di taglio politico. A partire dalla richiesta di una riforma degli ammortizzatori sociali che “garantisca reddito per periodi lunghi”, passando dall'”aumento dei salari e pensioni”, la “riduzione degli orari di lavoro a parità di salario”, fino agli investimenti statali per ricostruire la sanità pubblica, si legge nel comunicato diramato dal sindacato.

Potrebbero interessarti