La Regione Lazio corre ai ripari contro il covid-19

Il governatore del Lazio firma un’ordinanza per 5.310 posti letto covid in più, di cui 900 dedicati alla terapia intensiva, e 9 milioni di euro per potenziare il trasporto pubblico
covid-19
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

“Uniti contro il covid-19”: il governatore del Lazio Nicola Zingaretti annuncia in conferenza stampa l’arrivo di 5.310 posti letto in più per i pazienti positivi e 9 milioni per il potenziamento del trasporto pubblico urbano e regionale. Le risorse aggiuntive per la lotta al virus sono contenute nella nuova ordinanza appena firmata dal presidente della Regione.

Covid-19, Zingaretti annuncia: 5.310 posti letto in più e 9 milioni per potenziare il trasporto pubblico

Il presidente del Lazio dispiega tutta la potenza di fuoco possibile, nella lotta contro l’avanzata del virus: in gioco ora ci sono le sorti della battaglia per Roma e per il territorio regionale.

covid-19
Covid-19: il governatore del Lazio Nicola Zingaretti annuncia 5.310 posti letto in più e il potenziamento del trasporto urbano

Nel corso della conferenza stampa Zingaretti annuncia lo stanziamento di 9 milioni di euro per il potenziamento del trasporto pubblico. Un milione di euro, spiega il governatore, è stato già inviato al Comune di Roma. Altre risorse sono destinate agli operatori privati per integrare le corse Cotral del trasporto extraurbano attraverso l’utilizzo dei bus turistici privati.

“In questo modo garantiremo nel Lazio 25mila corse aggiuntive, da qui a giugno 2021”, dichiara Zingaretti. In arrivo anche un bando Astral da 20 milioni per potenziare il trasporto su gomma della Capitale: previste per Roma 200mila corse autobus aggiuntive.

covid-19
La nuova ordinanza per fermare l’avanzata del covid-19 nel Lazio: in arrivo il potenziamento del trasporto su gomma

“Per quanto riguarda il potenziamento della rete dei centri covid e degli ospedali abbiamo già iniziato da una settimana. Coinvolgeremo 54 strutture per un totale, nel Lazio, per un totale di 5.310 posti letto Covid. Di questi circa 4.409 saranno posti letto ordinari, e 901 saranno invece per la terapia intensiva”, sottolinea il governatore del Lazio.

Ci si potrebbe chiedere se queste risorse non sarebbe stato meglio renderle operative già da prima. Meglio tardi che mai, naturalmente.

“Siamo coscienti che il Covid ci ha fatto piombare nel tempo degli anni rubati, non bisogna nasconderlo. Anni rubati alle persone, ai giovani e agli anziani, molti dei quali ci stanno purtroppo lasciando per Covid in modo prematuro”, aggiunge il segretario dem.

“Non va affatto sottovalutata la percezione di frustrazione e di paura. Ma questo ci deve anche spingere a resistere, e a combattere questa battaglia che occorre vincere a tutti i costi. E possiamo vincere ricostruendo la speranza che ce la si può fare, fermando la curva del contagio con ogni mezzo necessario. Questa è la priorità assoluta”, prosegue Zingaretti.

Siamo la prima regione italiana per numero di tamponi effettuati. Andare alla caccia del virus è stato molto importante, ma i numeri ci impongono di tornare ad investire”, afferma il presidente della Regione Lazio.

In questi mesi abbiamo difeso il Lazio e la Capitale. Ringrazio i cittadini per i comportamenti virtuosi: ora dobbiamo continuare così. Teniamo alta la guardia”, conclude il governatore.

 

redazione@canaledieci.it

Leggi anche: Covid-19, ambulanze bloccate e rianimatori in allerta

Covid-19, ambulanze bloccate e rianimatori in allerta

Potrebbero interessarti