Terza ondata covid-19, dove apriranno altri 500 posti letto

La Regione Lazio allestirà container al servizio di alcuni ospedali. Inaugurati oggi quelli dello Spallanzani

Sono stati inaugurati questa mattina, 16 dicembre,  all’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, i nuovi container per posti letto di terapia intensiva. Si tratta di un modulo aggiuntivo con ulteriori 20 posti letto di terapia intensiva.

Terza ondata covid-19, inaugurato un modulo aggiuntivo all’ospedale Spallanzani

Alla presenza del direttore sanitario dell’ospedale Spallanzani, Francesco Vaia, del direttore generale, Marta Branca, e dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato questa mattina all’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma è stato inaugurato il modulo aggiuntivo con ulteriori 20 posti letto di terapia intensiva.

Terza ondata covid-19, dove apriranno altri 500 posti letto 1

«Tutto questo è stato fatto in appena 28 giorni. Ogni posto letto ha ben 12 metri quadri di disimpegno, il che significa che c’è una grande capacità di poter lavorare intorno al paziente – ha spiegato Vaia – Ci troviamo in due stanze a pressione negativa, che vuol dire che non c’è nessuna possibilità di contagio tra personale e paziente. Quest’area di terapia intensiva verrà occupata subito, nei prossimi giorni trasferiremo i pazienti qui anche se non c’è bisogno, non siamo nella fase in cui c’è grande necessità, però siccome abbiamo sempre detto di essere pronti, coordinati dalla Regione ci siamo preparati», ha concluso Vaia.»

«Siamo qui per inaugurare questo luogo che non sarà il solo a livello regionale, implementeremo di 500 posti tutta la rete regionale e questo verrà fatto in tempi record – ha aggiunto l’assessore D’Amato – qui un mese fa c’era un piazzale, un parcheggio. Poi abbiamo aperto il quadrilatero delle terapie intensive. Oggi c’è un ulteriore passo in avanti con questo luogo che è stato tirato su in un mese. Ci stiamo attrezzando anche per un’ipotesi di terza ondata, cosa che ovviamente non vogliamo ma il nostro compito è quello di essere pronti – ha sottolineato – Ci stiamo attrezzando con ulteriori 500 posti nella rete e di questi una quota importante sono posti di terapia intensiva.»

Terza ondata covid-19, dove apriranno altri 500 posti letto

«Non saranno solo qua allo Spallanzani – aggiunge D’Amato – ma anche al policlinico Umberto I, al Sandro Pertini, al Grassi di Ostia, al San Giovanni, e verranno anche potenziate nelle province. È un impegno importante che si fa per rafforzare la risposta della rete ospedaliera in un momento in cui c’è un lieve rallentamento dei casi. A oggi siamo scesi sotto la soglia dei tremila posti occupati in area medica e poco più di 300 nelle terapie intensive. Però, come stiamo dicendo, anche la ripresa di alcuni assembramenti che abbiamo visto nei giorni scorsi soprattutto nell’attività di shopping ci mette in grande preoccupazione – ha precisato – e pertanto stiamo lavorando per essere pronti a uno scenario che non vorremmo. Ma il nostro compito è quello di farci trovare pronti.»

redazione@canaledieci.it

 

Leggi anche: L’assessore: “Nel Lazio vaccino covid dal 15 gennaio: si inizia con 202mila persone”

L’assessore: “Nel Lazio vaccino covid dal 15 gennaio: si inizia con 202mila persone”