Nonno e nipote morti in autostrada, c’è un indagato

Si tratta di un giovane romano, che si è autodenunciato: avrebbe tamponato la moto su cui viaggiavano i due, determinando il drammatico impatto contro il guardrail
incidente
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

C’è un indagato per la tragedia avvenuta lo scorso lunedì 17 agosto sull’autostrada A1, all’altezza di Cassino. Nonno e nipote hanno perso entrambi la vita, in un drammatico incidente avvenuto mentre stavano rientrando a casa. La moto su cui viaggiavano si è schiantata contro il guardrail (leggi qui): niente da fare per Domenico Alfano, 68 anni, e per il bambino di appena 12 anni, suo omonimo: all’arrivo dei soccorsi non erano più in vita. I due, originari di Angri, in provincia di Salerno, avevano trascorso una breve vacanza in campagna dai parenti, a Ceprano. Ignote fino a poco fa le cause del dramma: questa mattina però un ragazzo romano ha telefonato alla Polstrada, autodenunciandosi.

Un giovane romano indagato per il drammatico incidente in cui hanno perso la vita nonno e nipote

Un giovane romano ha dichiarato oggi alla Polizia Stradale di aver trovato ammaccature sulla sua auto, dovute probabilmente all’impatto contro la moto con a bordo Domenico Alfano e il giovanissimo nipotino.

L’uomo ora è indagato: si ipotizza che abbia tamponato la due ruote, mandandola fuori strada verso l’impatto fatale contro il guardrail.

nonno

Il nonno, secondo quanto ricostruito dalla Polizia stradale, stava viaggiando in terza corsia a bordo di un maxi scooter, insieme al nipote. In una primissima ricostruzione si era ipotizzato un malore improvviso dell’uomo, pista ora abbandonata.

Questa mattina al telefono con la Polstrada il romano avrebbe dichiarato di avere il sospetto di aver causato inconsapevolmente il tragico incidente. Agli investigatori il giovane avrebbe riferito di essersi insospettito dopo aver notato delle ammaccature lungo la fiancata dell’auto.

Le indagini sono affidate alla Procura di Santa Maria Capua Vetere: i pubblici ministeri ora stanno accertando se la vettura del ragazzo, un’Alfa Romeo Giulietta, fosse effettivamente in quel tratto di strada. Il tragico impatto si è verificato poco prima dell’una di lunedì, nel tratto dell’A1 tra Cassino e Caianello, in direzione Napoli.

Leggi anche: Drammatico incidente sull’autostrada A1, morti nonno e nipote di 10 anni

Drammatico incidente sull’autostrada A1, morti nonno e nipote di 10 anni

Potrebbero interessarti