No Mask, la Polizia: “Sit in permessi solo con la mascherina e distanziati”

Domani nella Capitale sono previste due manifestazioni No Mask per le quali si attendono oltre 3mila persone
no mask
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Domani nella Capitale sono previste due manifestazioni No Mask. Circa un centinaio di negazionisti del Covid si ritroveranno alla “Bocca della Verità” verso le 14 per protestare contro la “dittatura sanitaria“, mentre a Piazza San Giovanni è prevista una “Marcia della Liberazione” per la quale si attendono circa 3mila persone.

Domani doppia manifestazione No Mask a Roma: ecco le direttive della polizia

Visto l’aumento dei contagi e l’emergenza sanitaria in corso, è subito scattata l’allerta tra le forze dell’ordine.

Il capo della Polizia, Franco Gabrielli, ha prontamente firmato una direttiva, inviata ai questori e ai prefetti, in cui li invita a intraprendere interlocuzioni dirette con i promotori dei sit-in per informarli che le manifestazioni saranno autorizzate, solo se verranno rispettate le misure anti-Covid, ovvero: la forma statica, il distanziamento sociale e la mascherina.

In caso queste direttive venissero rifiutate dai promotori, le manifestazioni non saranno considerate autorizzate. Il provvedimento, inoltre, obbliga le forze dell’ordine ad intervenire per sciogliere le manifestazioni in caso di mancato rispetto delle regole.

Non si può escludere – si legge nella direttiva del capo della Polizia – che iniziative dello stesso tenore di quelle preavvisate a Roma possano essere organizzate anche in altre province e in differenti giornate.

L’attuale quadro normativo consente lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche soltanto in forma statica a condizione che nel corso delle stesse siano osservare le distanze sociali prescritte e le altre misure di contenimento.

Dovranno essere predisposti efficaci dispositivi di ordine e sicurezza finalizzati a garantire che le iniziative anche se estemporanee avvengano esclusivamente nel rigoroso rispetto del dettato normativo e delle prescrizioni adottate, ricorrendo in caso di inosservanza e di pericolo per la sicurezza dei cittadini allo scioglimento della manifestazione.

Il provvedimento è teso a mantenere il bilanciamento tra il diritto di manifestare e l’esigenza di salvaguardia del bene primario della salute“. – conclude il direttore della pubblica sicurezza.

I No Mask quindi sono avvertiti: o si indossa la mascherina oppure la polizia scioglierà la manifestazione. Non si preannuncia quindi un weekend tranquillo nella Capitale. Intanto sembra che tra i sostenitori dei sovranisti ci sarà anche l’attore Enrico Montesano, il quale vanta un breve ma intenso passato politico, ma non è il solo. Tra i fautori della marcia dei no mask in Piazza San Giovanni c’è anche Rosita Celentano.

Leggi anche Medici di famiglia, disponibile il vaccino antinfluenzale. E presto anche i tamponi covid-19

Medici di famiglia, disponibile il vaccino antinfluenzale. E presto anche i tamponi covid-19

Potrebbero interessarti