Roma, negazionisti e neofascisti scendono in piazza insieme: allerta per sabato

Forza Nuova, No Vax e complottisti: tutti a Roma sabato 5 settembre, al grido di “No Mask” e “Il covid è una fake news per toglierci le libertà”. Allarme estremisti
negazionisti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

“Il coronavirus non esiste, è tutto un complotto del governo per instaurare la dittatura”. E’ questo lo slogan – lanciato sui social – che unisce neofascisti, complottisti e No Vax in un unico calderone. Il prossimo sabato 5 settembre scenderanno uniti in piazza a Roma, rigorosamente senza mascherine. E con l’intenzione deliberata di non rispettare il distanziamento anti contagio. A coordinare l’evento Forza Nuova, l’organizzazione neofascista guidata da Roberto Fiore.

Allarme per l’adunata di negazionisti e fascisti: sabato in piazza a Roma, rischio scontri

A darsi appuntamento per sabato 5 settembre, con la parola d’ordine “Italia libera!”, una galassia estremista composta da negazionisti del virus, neofascisti, sovranisti, No-vax, No 5G, Gilet arancioni, seguaci di QAnon. “Il Covid è una fake news per toglierci la libertà”, il messaggio che passa sulle chat dei partecipanti.

negazionisti

A Roma è Giuliano Castellino, leader romano di Forza Nuova – protagonista degli scontri a Circo Massimo ai primi di giugno (leggi qui) – a chiamare a raccolta il popolo dei negazionisti contro la “dittatura sanitaria”, i “vaccini obbligatori” e l’obbligo delle mascherine, come si legge sui gruppi Facebook dedicati alla manifestazione.

negazionisti

Quella di sabato prossimo dunque si presenta come una riedizione della manifestazione dell’estrema destra del 30 maggio scorso, denominata ufficialmente “Marcia su Roma”. Lo slogan più gettonato era “Il virus non esiste, è un complotto del governo”. In quell’occasione circa 200 persone in corteo avevano cercato di forzare il cordone di Polizia per tentare l’assalto al Parlamento.

negazionisti

A dare nuova linfa ai negazionisti e ai cospirazionisti del popolo “No Mask” le proteste che si sono svolte sabato scorso a Berlino. Un corteo di migliaia di persone, pieno di cartelloni con la foto di Bill Gates, additato come il capo mondiale del complotto planetario. A metà percorso centinaia di manifestanti con le bandiere naziste si sono staccati e hanno tentato di sfondare i portoni del Reichstag, il parlamento tedesco, urlando “Il covid è un complotto della plutocrazia” e “Basta misure di prevenzione”.

Leggi anche: “Il virus non esiste, è un complotto del Governo”: in duecento in piazza a Roma. Assembramenti e scontri

“Il virus non esiste, è un complotto del Governo”: in duecento in piazza a Roma. Assembramenti e scontri

Potrebbero interessarti