Roma, inquinamento atmosferico, per ora solo consigli dal Campidoglio

Secondo i dati forniti dall’Arpa Lazio nei prossimi giorni ci sarà un aumento delle concentrazioni degli inquinanti atmosferici. Si rischia il superamento dei valori limite
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Inquinamento atmosferico:  le previsioni dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale del Lazio, sulla qualità dell’aria a Roma, evidenziano nei prossimi giorni un aumento delle concentrazioni degli inquinanti atmosferici con il rischio di superamento dei valori limite. Il Campidoglio cerca di correre ai ripari con alcune raccomandazioni sui comportamenti da adottare. Interessati sopratutto i soggetti considerati a rischio.

Roma, inquinamento atmosferico, per ora solo consigli dal Campidoglio.

Nei prossimi giorni la smog a Roma potrebbe peggiorare. Secondo le previsioni sullo stato della qualità dell’aria e della sua evoluzione fornite dall’ARPA Lazio si evidenzia per i prossimi giorni un aumento delle concentrazioni degli inquinanti atmosferici con il rischio di superamento dei valori limite.

Il Campidoglio con una determinazione dirigenziale emessa ieri dal Dipartimento Tutela Ambientale invita i romani ad “attuare una serie di azioni volontarie, volte alla riduzione delle emissioni con l’obiettivo di contribuire a prevenire l’aumento delle concentrazioni inquinanti in atmosfera.” 

La nota ricorda che le principali fonti di emissione primaria da traffico veicolare di polveri inalabili (PM10) e di biossido di azoto (NO2) risultano essere i veicoli diesel e a benzina di vecchia generazione, nonché gli impianti termici delle abitazioni, le cui emissioni, nei casi di esposizione a concentrazioni significative, provocano danni alla salute.

Interessati sopratutto i soggetti considerati a rischio come bambini, donne in gravidanza, persone anziane, cardiopatici e soggetti con patologie respiratorie che sono invitati a evitare di esporsi prolungatamente alle alte concentrazioni di inquinanti.

Nel documento il Campidoglio chiede aiuto a tutti i cittadini di attuare una serie di azioni volontarie, volte alla riduzione delle emissioni con l’obiettivo di contribuire a prevenire l’aumento delle concentrazioni inquinanti in atmosfera, tra queste l’uso della bicicletta e dei mezzi pubblici.

Roma, inquinamento atmosferico, i consigli del Campidoglio:

Optare per l’uso dei trasporti pubblici evitando il più possibile l’impiego del veicolo privato a motore, utilizzare in modo condiviso l’automobile per contribuire alla riduzione dei veicoli circolanti (car pooling o car sharing),  preferire veicoli elettrici, ibridi o alimentati con combustibili a basso impatto (es.metano);  adottare comportamenti di guida volti alla riduzione di emissioni inquinanti (es. moderare la velocità, mantenere spento il motore se non necessario, curare la manutenzione periodica del veicolo in modo da garantire un corretto funzionamento del motore e del veicolo nel suo complesso), limitare gli orari di accensione degli impianti termici e ridurre la temperatura massima dell’aria negli edifici; optare per l’uso della bicicletta, preferire, ove possibile, spostamenti a piedi.

Disposto anche il rafforzamento delle pattuglie dei Vigili Urbani per decongestionare il traffico veicolare nelle strade considerate ad alto flusso veicolare.

 

Leggi anche: Ambiente, buco dell’ozono: raggiunta la massima estensione

Ambiente, buco dell’ozono: raggiunta la massima estensione

 

 

 

Potrebbero interessarti