Roma, dipendenti del Campidoglio positivi al coronavirus: chiusa la sede di via Ostiense

Allarme focolaio negli uffici comunali di via Ostiense: in corso la sanificazione di interi piani del palazzo. In Italia oggi il dato più basso di sempre per contagi e decessi
dipendenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Paura tra i dipendenti degli uffici comunali di via Ostiense, a Roma. Dai test sierologici sono emersi alcuni contagi tra gli impiegati del palazzo comunale che ospita uffici fondamentali per le attività del Comune: il reparto Risorse economiche, l’ufficio Contravvenzioni e quello del Personale. Si teme ora lo scoppio di un possibile focolaio, che potrebbe coinvolgere i familiari dei dipendenti. Buone notizie invece sul fronte nazionale della lotta al covid-19: oggi registrati in tutta Italia 126 nuovi casi e sei decessi, il dato più basso da febbraio.

Roma, dipendenti comunali positivi al virus: chiusa la sede di via Ostiense

Allarme focolaio a Roma: alcuni dipendenti degli uffici comunali di via Ostiense 131 L sono risultati positivi ai test sierologici per il coronavirus. Immediatamente è scattata la chiusura di interi piani del palazzo per la sanificazione degli ambienti.

dipendenti

Si attende ora l’esito dei tamponi: se il risultato dovesse confermare la presenza attiva del virus tra gli impiegati scatterebbe immediatamente la procedura di contact tracing, per rintracciare tutti i contatti e i familiari dei dipendenti positivi.

A essere contagiati per ora sono tre dipendenti che lavorano alle Risorse Umane, nel settore che si occupa di buste paga: si sono sottoposti volontariamente ai test sierologici messi a disposizione dal Comune di Roma.

dipendenti

“E’ stata disposta la chiusura e la sanificazione degli uffici della sede dipartimentale di Roma Capitale di via Ostiense 131 L, per la giornata di martedì 30 giugno”, si legge in un comunicato diramato dal Campidoglio.

Gli uffici comunali, sottolinea la nota del Comune, non avevano ancora riaperto al pubblico dopo la chiusura del lockdown: normalmente i locali sono invece frequentati da migliaia di cittadini ogni giorno.

Buone notizie sul fronte nazionale della lotta al Covid-19: oggi si registrano nell’intera Penisola soltanto 126 nuovi casi e sei morti, il dato più basso dall’inizio dell’emergenza a febbraio.

Ti potrebbe interessare anche: Coronavirus, focolaio a Fiumicino: positivo anche un cliente del ristorante. Preoccupano i contagi dall’estero

Coronavirus, focolaio a Fiumicino: positivo anche un cliente del ristorante. Preoccupano i contagi dall’estero

Potrebbero interessarti