Covid-19: primo positivo in Campidoglio. Il Gruppo PD fa i test e si mette in auto-isolamento

PD: “Ringraziamo il collega per il senso di responsabilità che ha dimostrato, mettendosi in isolamento fiduciario”
pd
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

In seguito al primo caso di Coronavirus nel Comune di Roma, il PD ha annunciato che tutti i consiglieri del gruppo capitolino effettueranno il test per il Covid-19 e si porranno in auto-isolamento.

Figliomeni positivo al Covid: Il Gruppo PD effettua e i test e si mette in auto-isolamento

Il Gruppo del Partito Democratico in Consiglio Comunale ha fatto sapere di essersi messo in auto-isolamento e di aver avviato i test per verificare l’eventuale positività al Covid-19. La decisione è stata presa in seguito alla notizia del primo contagiato in Campidoglio. Si tratta del consigliere di Fratelli D’Italia e vicepresidente dell’assemblea capitolina, Francesco Figliomeni, il quale, venuto a sapere della positività del figlio, venerdì scorso ha fatto il tampone ed è risultato, appunto positivo.

“Pur non essendo tenuto – ha dichiarato Figliomeni – già da martedì scorso per precauzione sono rimasto a casa in auto-isolamento per salvaguardare la salute delle persone con cui sarei potuto entrare in contatto. Sto bene, non ho particolari sintomi e mi atterrò scrupolosamente ai protocolli sanitari rispettando la quarantena prevista dalla normativa. Per quanto mi sarà possibile continuerò a lavorare da casa, confidando al più presto di poter espletare il mio mandato anche all’esterno e negli altri luoghi istituzionali”.

Auguri di pronta guarigione all’esponente di Fratelli D’Italia sono arrivati da tutta l’assemblea capitolina. Il Gruppo PD ha comunicato di aver attivato immediatamente le dovute precauzioni e di aver effettuato oggi il test per Covid19.

“Siamo convinti – si legge in una nota del PD – che in tutti debba prevalere il rispetto e il senso di responsabilità per colleghi, dipendenti, e per i tanti elettori e rappresentanti delle categorie che ogni giorno incontriamo.

Il Campidoglio ha deciso di procedere con il protocollo standard e di lasciare alla valutazione dei singoli e dei medici di base la decisione di sottoporsi al test. Crediamo che serva fare di più ed assicurarsi che tutti i consiglieri facciano il test.

Vogliamo ringraziare il collega per il senso di responsabilità che ha dimostrato, mettendosi in isolamento fiduciario. La tutela dei cittadini è la nostra priorità e come gruppo faremo di tutto per garantirla al di là dei protocolli standard. Auspichiamo che in tanti si dotino presto dell’app Immuni e in attesa dei risultati dei nostri rispettivi tamponi, ci poniamo in autoisolamento“. – concludono gli esponenti del PD.

Leggi anche Mascherina obbligatoria, UGL Polizia locale: “Una goliardata”

Mascherina obbligatoria, UGL Polizia locale: “Una goliardata”

Potrebbero interessarti