Coronavirus, lo Spallanzani d’ora in avanti accetterà solo pazienti COVID

Aumentano i pazienti positivi ricoverati allo Spallanzani in corsia normale, occupato il 70% dei posti. L’Istituto Malattie Infettive della Capitale annuncia: “Da oggi si accettano solo pazienti covid”
spallanzani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Emergenza coronavirus, l’Unità di Crisi del Lazio avverte: “Da oggi lo Spallanzani accetta solo pazienti COVID“. La decisione, presa dai vertici della Sanità regionale in accordo con la direzione sanitaria dell’ospedale, dettata dall’esigenza di garantire la disponibilità di posti letto ai cittadini contagiati presso l’Istituto per le malattie infettive della Capitale.

Covid-19, allo Spallanzani da oggi si accettano solo pazienti Covid: occupato il 70 per cento dei posti letto

“A partire da oggi l’Istituto Nazionale di Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani accetta solo pazienti COVID. Questa disposizione, concordata con la direzione sanitaria e con tutta la rete ospedaliera del Servizio sanitario regionale, è necessaria per garantire la disponibilità dei posti letto per l’emergenza SARS CoV-2”, rende noto l’Unità di Crisi del Lazio.

spallanzani
L’ospedale Spallanzani, a via Portuense

Il numero dei positivi ricoverati presso l’ospedale Spallanzani di Roma è in costante crescita. Il nuovo bollettino medico di oggi, 16 ottobre, diramato dall’Istituto di via Portuense, certifica l’aumento dei ricoveri per covid in corsia normale: resta invece costante quello dei pazienti in Terapia Intensiva.

“In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 203 pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars-Cov-2. Venticinque i pazienti che necessitano di Terapia Intensiva. I pazienti dimessi, trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 870″, si legge nel bollettino quotidiano ufficiale dello Spallanzani, diramato poco fa.

Rispetto ai dati forniti ieri, quando i ricoverati erano 185, si registra dunque un aumento dei pazienti che non necessitano della terapia intensiva.

 

Leggi anche: Covid-19, scuole verso lo scaglionamento degli ingressi

Covid-19, scuole verso lo scaglionamento degli ingressi

Potrebbero interessarti