Roma, primo caso di coronavirus in un liceo: studenti in quarantena

All’Istituto privato Marymount un ragazzo positivo ha fatto scattare le procedure previste dalle Linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità. Docenti e alunni in isolamento a casa
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Roma, primo caso di coronavirus all’interno di un liceo. All’Istituto Marymount non c’è più nessuno: tutti i docenti e gli studenti della classe sono stati posti in quarantena, a casa, in attesa dell’esito dei tamponi. A far scattare le procedure stabilite dal Comitato tecnico scientifico, sulla base delle Linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), un ragazzo del liceo, positivo al covid. La Capitale dunque affronta il primo caso di contagio all’interno di una scuola.

Roma, un caso di coronavirus in un liceo privato: studenti e docenti in isolamento

Lo studente positivo al coronavirus è un ragazzo di 17 anni che frequenta il liceo Marymount International di Roma, una scuola paritaria cattolica in via di Villa Lauchli. L’istituto ha riaperto i cancelli il 2 settembre. Sono stati i genitori del ragazzo, ieri sera, ad avvertire la preside, Sarah Gallagher.

coronavirus

Questa mattina la dirigente scolastica ha informato i genitori di tutti gli altri ragazzi e i docenti, ed è scattato il protocollo già previsto per questi casi: gli studenti della classe e gli insegnanti sono isolamento domiciliare, in attesa di fare i test e di ricevere i risultati.

“Se si verificheranno casi di positività al coronavirus all’interno delle singole scuole, gli istituti verranno chiusi e sanificati, scatterà la quarantena per gli studenti della classe interessata e si attiverà la didattica a distanza per il periodo necessario”, aveva sottolineato l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, a proposito della riapertura delle scuole.

Oggi il governo ha approvato la norma che regola i casi in cui i genitori di bambini e ragazzi fino ai 14 anni di età si trovano a dover gestire la quarantena dei figli a casa. I papà e le mamme lavoratori avranno diritto a chiedere un congedo al datore di lavoro per il periodo di isolamento domiciliare dei figli.

Il provvedimento è stato adottato nel Consiglio dei Ministri e inserito all’interno del decreto sulle misure anti-covid.

Leggi anche: Roma, il gruppo 5 Stelle del I Municipio si auto-elimina: macigno per la sindaca Raggi

Roma, il gruppo 5 Stelle del I Municipio si auto-elimina: macigno per la sindaca Raggi

Potrebbero interessarti