Coronavirus, migliaia di persone assembrate alla Fiera di Roma

Migliaia di partecipanti al test di ingresso per Medicina si sono ritrovati stretti gli uni agli altri davanti ai cancelli della Fiera di Roma: distanze impossibili da rispettare
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Nessuna misura anti coronavirus disposta alla Fiera di Roma per evitare assembramenti davanti all’ingresso. E così migliaia di giovani questa mattina si sono ritrovati accalcati davanti ai cancelli della struttura, dove si svolgeva il test selettivo per la Facoltà di Medicina del Campus Biomedico. I candidati, provenienti da tutta Italia, hanno dovuto rimanere fermi per ore stretti gli uni agli altri, in attesa di entrare nei locali della Fiera.

Coronavirus, migliaia di giovani assembrati alla Fiera di Roma per il test di medicina

Brutta sospresa questa mattina per migliaia di giovani, arrivati da tutta Italia, che si sono ritrovati davanti all’ingresso della Fiera di Roma per i test di ammissione alla facoltà di Medicina del Campus Biomedico.

coronavirus

Impossibile rispettare le distanze di sicurezza negli spazi angusti del tunnel che precede il cancello d’entrata della struttura: gli aspiranti dottori si sono ritrovati così a dover aspettare ore stretti gli uni agli altri.

L’organizzazione del concorso non è riuscita a predisporre percorsi adeguati o scaglionamenti degli ingressi per evitare gli assembramenti dei candidati.

coronavirus

Alcuni dei partecipanti alla selezione non indossavano la mascherina, neanche all’interno del tunnel che precede l’ingresso all’interno della Fiera, lungo la via Portuense, tra Roma e Fiumicino.

Tutto come se il coronavirus non esistesse: una situazione paradossale, anche considerando che i candidati dovevano svolgere un esame selettivo per fare ingresso alla Facoltà di Medicina.

Una falla organizzativa dunque ha determinato una situazione di pericolo, con assembramenti tra migliaia di persone, nonostante le disposizioni del governo.

Leggi anche: Scuola, la ministra Azzolina: “Lezioni a distanza possibili un giorno a settimana”

Scuola, la ministra Azzolina: “Lezioni a distanza possibili un giorno a settimana”

Potrebbero interessarti