Contrordine lockdown, i mercati possono essere aperti: si parte da Porta Portese (VIDEO)

E’ quanto emerge dalla circolare diffusa dal Ministero dell’Interno. Oggi il Mercato di Porta Portese è tornato in piena attività
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

I titolari dei banchi nei mercati all’aperto possono lavorare anche nei fine settimana. Il Ministero dell’Interno ha diffuso una circolare che chiarisce il Dpcm del 3 novembre e dà il via libera alle attività. Le amministrazioni locali dovranno adeguarsi al provvedimento che in qualche modo smentisce le iniziative assunte nelle ultime ore, anche a Roma, Ostia e Fiumicino.  

Nell’articolo 1, comma 9, let.ff riferito ai “Centri commerciali e mercati” si legge infatti che: “Si richiama l’attenzione sulla previsione contenuta nell’ultimo periodo della disposizione in epigrafe, che introduce la misura della chiusura, nelle giornate festive e prefestive, degli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, ad eccezione delle attività indicate, con carattere tassativo, dalla norma, quali farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole”.

“Relativamente al richiamo ai mercati, contenuto nella disposizione in commento, va chiarito che la loro chiusura opera esclusivamente per i cosiddetti mercati coperti e non anche per quelli all’aperto. Ciò in quanto i mercati all’aperto, secondo l’orientamento espresso dal Ministero dello Sviluppo Economico, sono costituiti su aree delimitate, dedicate al posteggio degli ambulanti o degli stalli mobili di vendita, e in essi non insistono esercizi commerciali strictu sensu, per i quali soli è disposta la chiusura nelle giornate festive e prefestive”.

Mercati all’aperto, confusione nei giorni scorsi a Ostia e Fiumicino

Nei giorni scorsi c’è stata molta confusione sul tema con il X Municipio e Comune di Fiumicino che avevano dato disposizioni ai titolari dei banchi e agli esercenti commerciali di chiudere già a partire da ieri, sabato 7 novembre.

Dopo il provvedimento sui centri commerciali, anche il Comune di Fiumicino aveva disposto il blocco delle attività non alimentari presso il mercato saltuario di via di Foce Micina. Sono stati operativi solo i banchi di frutta e verdura, delle specialità tipiche gastronomiche e di altri generi alimentari.

Stessa situazione a Ostia. Infatti ieri nel mercato del sabato di piazza Quarto dei Mille si sono vissuti momenti di altissima tensione con la Polizia Locale che ha fatto smontare e allontanare tutti i banchi non alimentari. Ora, alla luce di questa circolare, nel Decimo Municipio, nel comune di Fiumicino e in tutta Roma, dovranno essere rimosse quelle determine dirigenziali (leggi qui) che avevano bloccato la realizzazione dei mercatini socio-culturali e l’allestimento dei banchi non alimentari nei fine settimana.

Ciò significa che, se non interverranno modifiche nei prossimi giorni, domenica prossima il mercatino previsto in via Vincenzo Vannutelli a Ostia, si potrà tenere.

Mercati, oggi aperti i banchi di Porta Portese

Intanto, questa mattina, lo storico mercato di Porta Portese (leggi qui), ha recepito immediatamente la circolare ed è riuscito ad aprire con decine e decine di cittadini che passeggiavano tra i tradizionali banchi allestiti, come mostrano le fotografie ed il video pubblicati in questa pagina.

Mercato di Porta Portese oggi aperto
Mercato di Porta Portese oggi aperto

redazione@canaledieci.it

Ti potrebbe interessare leggere anche: Ostia e Fiumicino, mercati limitati ai soli generi alimentari

Ostia e Fiumicino, mercati limitati ai soli generi alimentari

 

Potrebbero interessarti