Obbligo di indossare la mascherina, tremila controlli e multe nelle prime ore

Polizia locale particolarmente attiva nella sensibilizzazione circa il rispetto dell’ordinanza regionale nell’obbligo di portare la mascherina. Elevate già numerose multe
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

E’ partita con tremila controlli effettuati in varie zone della città l’operazione predisposta dal Prefetto di Roma per il rispetto dell’obbligo di indossare la mascherina sanitaria anche all’aperto. Particolarmente attiva in questo campo si sta dimostrando la Polizia locale che ha svolto verifiche anche al Pontile di Ostia.

Il contenimento della diffusione da Covid-19 realizzabile attraverso la nuova ordinanza della Regione Lazio (leggila qui) sull’obbligo della mascherina anche all’aperto, continua a essere monitorato dalla Polizia locale della Capitale che sta verificando il rispetto delle prescrizioni. In queste ultime ore, in virtù delle nuove disposizioni, il Comando generale ha attuato un ulteriore potenziamento della vigilanza sull’intero territorio capitolino con oltre 3 mila controlli mirati nella sola mattinata.

Obbligo di indossare la mascherina, tremila controlli e multe nelle prime ore 1
Controlli della Polizia locale al Pontile (foto Vincenzo Marinangeli)

Gli agenti hanno provveduto a richiamare la cittadinanza a comportamenti responsabili, intervenendo concretamente nelle situazioni dove, nonostante i solleciti alcune persone, che non si sono attenute alle regole previste, sono state sanzionate secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

A Ostia la Polizia locale ha intercettato all’uscita della stazione Lido Centro un gruppo di giovanissimi senza mascherina. Li ha invitati a indossare il dispositivo di protezione ma questi, dopo pochi metri, se lo sono tolto. Al Pontile, in piazza dei Ravennati, sono stati nuovamente fermati dalla pattuglia che li ha identificati e ha richiesto per i minorenni l’intervento dei genitori per elevare le contravvenzioni previste dall’ordinanza regionale, pari a 400 euro per ciascuno.

Lazio, da oggi mascherina obbligatoria: il piano dei controlli

 

Potrebbero interessarti