Cagnolina abbandonata e legata a un palo sotto il sole: salvata in extremis dalla Polizia

Roma, la cucciola abbandonata è stata trovata legata, disidratata e stremata dal caldo. Ora ha una nuova casa: uno degli agenti che l’hanno salvata ha deciso di adottarla
cagnolina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Un atto crudele si è trasformato nel suo opposto, grazie all’intervento di un giovane agente della Polizia. Una cagnolina abbandonata è stata trovata dai poliziotti legata da ore, forse giorni, a un palo, sotto il sole cocente. Il cucciolo era in fin di vita a causa della disidratazione, stremata dal caldo torrido. Gli agenti si sono impegnati nel suo salvataggio, portandola immediatamente dal veterinario. La cucciola, però, ormai si era fatta breccia nel cuore di uno dei suoi soccorritori, l’agente Michele: pochi giorni dopo il poliziotto l’ha adottata.

Cagnolina abbandonata, salvata in extremis dalla Polizia e adottata da un agente

Una storia a lieto fine, quella della cucciola di meticcio abbandonata e lasciata legata a un palo della luce sotto il sole cocente, in via San Miniato, nei pressi di Villa Fiorelli a Roma.

cagnolina

Sono stati gli agenti del commissariato San Giovanni ad accorgersi dell’animale, una cagnolina di circa un anno, stremata dal caldo torrido e impossibilitata a trovare riparo.

I poliziotti si sono immediatamente impegnati nel soccorso della povera cagnolina con acqua e cibo. Subito dopo hanno attivato gli enti comunali per il controllo sanitario della cucciola, che era sprovvista di microchip.

Dopo le prime cure del caso, l’animale è stato temporaneamente custodito presso il Canile Municipale, vista l’impossibilità di risalire al proprietario.

Nei giorni successivi, però, uno dei due agenti intervenuti per soccorrere la cagnolina ha continuato a seguire la cucciola con frequenti visite presso il Canile Municipale: visto il forte legame che si è creato ne ha chiesto l’adozione.

Il lieto fine è arrivato nei giorni seguenti. La cucciola, ribattezzata “Maggie”, è stata definitivamente affidata a Michele, Assistente della Polizia di Stato, con sua grande soddisfazione, condivisa tra l’altro da tutto il personale del commissariato San Giovanni dove Maggie è divenuta una simpaticissima e frequente ospite.

Leggi anche: Attenzione alla banda di finti poliziotti, l’appello della Questura: “Non aprite la porta”

Attenzione alla banda di finti poliziotti, l’appello della Questura: “Non aprite la porta”

Potrebbero interessarti