Lazio, bollettino covid19 10 gennaio: più casi ma meno decessi

Nel bollettino quotidiano emesso da Salute Lazio diminuiscono i decessi ma crescono tutti gli altri parametri, inclusi i guariti

tampone

Continua a salire la curva dei contagi nel Lazio dove, però, diminuiscono i decessi e cresce il numero di guariti.

Sono i dati emessi dall’Unita’ di crisi Salute Lazio oggi, domenica 10 gennaio nel bollettino quotidiano.

Nelle ultime 24 ore nel Lazio su quasi 12 mila tamponi (-276) si registrano 1.746 casi positivi (+203), 17 i decessi (-37) e +1.113 i guariti. Diminuiscono i decessi, mentre aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive.

Il rapporto tra positivi e tamponi è a 14% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 6,3%. I casi a Roma città scendono a quota 600.

IL DETTAGLIO 

Nella Asl Roma 1 sono 197 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Cinque sono ricoveri. Si registrano sette decessi di 62, 63, 67, 78, 82, 83 e 93 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 380 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centotrentacinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di 81 e 93 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quattro sono ricoveri. Si registra un decesso di 97 anni con patologie. Asl Roma 4 sono 88 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 161 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 61 e 78 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 238 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 65, 66 e 83 anni con patologie.

Montino: “Tre casi su quattro di positivi a Fiumicino e Isola Sacra”