Ama: torna l’iniziativa “Il tuo quartiere non è una discarica”

Tra le ecostazioni anche quella in Via Muratella Mezzana, nel parcheggio della stazione di Ponte Galeria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Torna dopo la pausa estiva l’iniziativa di Ama dal titolo “Il Tuo quartiere non è una discarica”. Oggi fino alle 13.00 nei municipi dispari si terrà la raccolta straordinaria gratuita mensile dei rifiuti urbani, ingombranti, elettrici ed elettronici.

Ama: torna la raccolta gratuita mensile dei rifiuti

L’azienda metterà a disposizione complessivamente 23 siti: sedici eco-stazioni (postazioni mobili allestite per l’occasione) e sette centri di raccolta aziendali presso cui si potranno consegnare i tradizionali rifiuti ingombranti (mobili, sedie, letti, divani, scaffalature, materassi, ecc.), le apparecchiature elettriche ed elettroniche (i cosiddetti RAEE: computer, televisori, stampanti, telefonini, frigoriferi, lavatrici, condizionatori, ecc.) e i materiali particolari (pile, oli esausti, contenitori con residui di vernici e solventi).

In tutte le postazioni, anche con il supporto della Polizia Locale di Roma Capitale, saranno adottale le necessarie misure di sicurezza a tutela di utenti e lavoratori attraverso accessi scaglionati che consentiranno di regolare il flusso di veicoli e persone. Ama per questo invita i cittadini a recarsi sul posto entro le ore 12 e ricorda che il conferimento dei materiali nei cassoni dedicati dovrà essere effettuato dai cittadini, muniti di mascherina, mantenendo le distanze minime di sicurezza.

Tutti i materiali raccolti nel corso della mattinata verranno differenziati secondo la categoria merceologica e avviati alle rispettive filiere di recupero.

Per informazioni sull’iniziativa e sui siti coinvolti, si possono visitare il sito www.amaroma.it o contattare la Sala Operativa Ama allo 0651693339/3340/3341.

Qui l’elenco delle eco-stazioni e dei centri raccolta dove conferire i rifiuti:

ama

Leggi anche Roma: grido disperato dei nidi in convenzione

Roma: grido disperato dei nidi in convenzione