Ama assume operatori ecologici: ecco come fare la domanda

L’azienda partecipata comunale, Ama, assume operatori ecologici per contratti a tempo pieno indeterminato e full time. Basta la terza media
ama
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

L’Ama assume operatori ecologici. Il bando è aperto a tutti coloro che possono dimostrare un’esperienza qualificata. Il termine massimo per inoltrare la domanda attraverso il modulo indicato a fondo articolo, è il 30 novembre.

Dopo i bandi di assunzione di seppellitori cimiteriali e di addetti allo spazzamento (qui trovi le modalità) l’Ama lancia un nuovo avviso per il reclutamento di operatori ecologici. Si tratta di addetti alla raccolta di rifiuti in numero di 125 unità.

I candidati dovranno essere in possesso di requisiti basilari ma dovranno anche dimostrare una “comprovata esperienza”. In particolare si richiede il possesso della licenza media, vale a dire della scuola media inferiore, dovranno risiedere presso un o dei comuni del Lazio ed avere la patente di guida B valida.

Relativamente all’esperienza, si chiede di provare di aver lavorato nella mansione specifica di operatore ecologico per almeno 240 giorni negli ultimi tre anni.

La mansione riguarda la raccolta e il trasporto dei rifiuti. Il contratto di lavoro è a tempo indeterminato, full time ed inquadramento nel livello 1B del CCNL Utilitalia dei servizi ambientali.

Verrà stilata una graduatori tra tutti i candidati risultati idonei in base ai seguenti criteri valutativi: 1) anzianità nella mansione specifica: da 1 a 10 anni (viene attribuito un punteggio del 5% per ogni anno, fino ad un massimo di 10 anni, pari al 50% del punteggio totale); 2) figli a carico: per un punteggio complessivo pari al massimo al 30% del totale (10% per ciascun figlio per un massimo di tre figli); 3) possesso della patente C, CQC e superiori in corso di validità (punteggio pari al 20% del totale).

A parità di punteggi verrà data priorità al candidato con maggiore anzianità nella mansione specifica e, in caso di ulteriore parità di punteggio, al candidato con la minore anzianità anagrafica.

Come nel caso degli altri bandi di assunzione, i primi 600 candidati della graduatoria preselettiva verranno sottoposti a una prova pratica di mestiere.

Gli aspiranti dovranno inviare le loro candidature esclusivamente online riempiendo il modulo presente in questa paginanell’arco temporale compreso tra le ore 12,00 di mercoledì 18 novembre 2020, sino alle ore 12,00 di lunedì 30 novembre 2020.

IL PD: GARANTIRE MASSIMA TRASPARENZA

Questo concorso – sottolinea Flavio Vocaturo, segretario del Circolo Pd Ama – è la vittoria di tutti gli operai del settore che hanno combattuto per circa un anno, padri e madri che sono stati senza stipendio e non ascoltati. Ora si garantista la massima trasparenza nella selezione per gli interni e gli esterni“.

AMA ASSUME ANCHE ADDETTI ALLE OFFICINE: ECCO DOVE TROVARE TUTTE LE INFORMAZIONI

AVVISO AMA SULLE CANDIDATURE ONLINE

Il portale del lavoro della Regione Lazio ha comunicato che “viste le innumerevoli segnalazioni ricevute relativamente alla mancata ricezione della seconda email contenente il numero di protocollo afferente la candidatura della preselezione Ama, la comunicazione del codice identificativo assegnato in seguito all’invio della domanda, dimostra che sia i dati che gli allegati sono stati inseriti correttamente e che l’istanza è stata acquisita regolarmente. Pertanto anche il solo codice identificativo è valido come attestazione di corretta ricezione“.

Ama assume 120 dipendenti: dove presentare le domande

Potrebbero interessarti