Ristoranti e agriturismi, arriva il Bonus della Regione per l’acquisto di prodotti a chilometri zero

Dalla Regione Lazio al via il Bonus Km Zero: 10 milioni ai ristoratori per l’acquisto di prodotti agroalimentari locali. Califano (PD): “Un modo per sostenere in maniera concreta il settore”
bonus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Rilanciare il settore della ristorazione, colpito duramente dalla crisi scatenata dal covid-19, e allo stesso tempo valorizzare i prodotti della terra laziali: questo l’obiettivo dell’iniziativa varata dalla Regione, denominata Bonus Lazio Km 0. La Giunta guidata da Nicola Zingaretti ha destinato 10 milioni di euro, come contributi a fondo perduto, ai ristoranti che acquistano prodotti agroalimentari locali coltivati nel Lazio.

Bonus Km 0, l’iniziativa della Giunta Zingaretti per sostenere ristoratori e agricoltori del Lazio

Il Lazio è la prima Regione in Italia a prevedere un Bonus, pari al 30 per cento della cifra sostenuta, per i ristoratori e gli agriturismi che acquistano prodotti zero chilometri“, dichiara Michela Califano, consigliera regionale del Partito Democratico.

bonus

L’iniziativa è stata presentata oggi, dal presidente della Regione Zingaretti e dagli assessori all’Agricoltura, Enrica Onorati, e allo Sviluppo economico, Paolo Orneli, all’Auditorium di Roma.

Previsto un contributo a fondo perduto, sotto forma di voucher, pari al 30 per cento della spesa effettuata per l’acquisto di prodotti «DO» (denominazione di origine), «Ig» (Indicazione geografica) e Pat (Prodotti agroalimentari tradizionali) del territorio laziale, con l’obiettivo di promuovere misure di aiuto che consentano la ripresa delle attività sul territorio.

“Le attività di ristorazione, lo sappiamo bene, sono costrette a lavorare a ranghi ridottissimi per rispettare scrupolosamente le direttive anti-contagio. Sono luoghi sicuri e controllati. Per questo crediamo sia doveroso fare qualcosa in più, rispetto a quello che è stato già previsto dai vari Dpcm, per sostenere un settore storico che dà lustro a tutta la nostra Regione“, afferma la consigliera regionale dem.

Una forma di garanzia e tutela per i consumatori, che potranno così contare su prodotti di qualità, non trattati e soprattutto italiani“, conclude Califano.

“La ristorazione e il turismo avranno un bonus del 30 per cento sull’acquisto dei prodotti made in Lazio”, dichiara Zingaretti. Si tratta di contributi a fondo perduto, sottolinea il presidente della Regione Lazio, “che provengono dall’accordo sottoscritto con il ministro Provenzano sulle risorse europee”.

In questo momento difficile “siamo consapevoli della necessità di sostenere l’economia e tutte quelle attività produttive che hanno sofferto più di altre. Per tornare a vivere bisogna essere sicuri e sostenere le imprese che stanno combattendo”, conclude il governatore Zingaretti.

 

Leggi anche: Ambiente, buco dell’ozono: raggiunta la massima estensione

Ambiente, buco dell’ozono: raggiunta la massima estensione

Potrebbero interessarti