Maxi discarica abusiva in via dell’Idrovora. Sequestrata dalla Polizia Locale

La Polizia Locale di Ardea ha sequestrato una discarica abusiva di rifiuti tossici in via dell’Idrovora
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Ecoitaliasolidale prosegue il suo impegno a tutela dell’ambiente nel territorio del litorale romano. I volontari dell’associazione hanno denunciato la presenza di una discarica abusiva in via dell’idrovora ad Ardea, e la Polizia Locale ha sequestrato tutta la zona.

Maxi discarica abusiva in via dell’Idrovora. Sequestrata dalla Polizia Locale

Maxi sequestro della Polizia Locale di Ardea in via dell’idrovora. Gli agenti del comandante Sergio Ierace hanno apposto i sigilli a una discarica abusiva di materiale inquinante, che si estende per oltre un chilometro.

I rifiuti tossici da tempo compromettono l’ambiente. La discarica confina con una bellissima oasi sportiva, anche se i frequentatori raggiungono il club da un altro accesso. Sono impossibilitati, invece, i tanti residenti che utilizzavano l’area verde per fare jogging.

A porre l’attenzione sullo stato di degrado e sul conseguente rischio igienico sanitario, Ecoitaliasolidale, che ha raccolto le segnalazioni dei cittadini e ha presentato formale denuncia al Sindaco, alle forze dell’ordine e all’Arpa Lazio.

«Oltre ad essere un problema ecologico, si sono sversati nel tempo materiali tossici in uno spazio verde – dichiara Giuliana Salce, responsabile regionale dell’associazione – e questo impedisce ai giovani e meno giovani di muoversi liberamente all’aria aperta e in sicurezza.»

«Ora ci attendiamo la bonifica della zona – aggiunge il presidente di Ecoitaliasolidale, Piergiorgio Benvenuti – è necessario trovare i responsabili, ma anche controllare che uno scempio di tali proporzioni non si ripeta.»

 

 

Leggi anche: Tor San Lorenzo: istituto Ardea II nuovamente chiuso. I genitori chiedono “la testa” del preside

Tor San Lorenzo: istituto Ardea II nuovamente chiuso. I genitori chiedono “la testa” del preside

Potrebbero interessarti