Lotta all’usura: ad Ardea aprirà uno sportello di primo ascolto

Lotta all'usura. La giunta comunale di Ardea ha deliberato l'adozione del modello di convenzione per la realizzazione del progetto di 'sportello di primo ascolto

usura

Lotta all’usura. La giunta comunale di Ardea ha deliberato l’adozione del modello di convenzione per la realizzazione del progetto di sportello di primo ascolto per l’assistenza, l’orientamento, la consulenza e l’informazione alle vittime.

Lotta all’usura: ecco il progetto

Il comune di Ardea e l’Associazione Italiana Riabilitazione Protestati Prevenzione Fallimenti e Usura (AIRP onlus) intendono realizzare un progetto teso a contrastare e prevenire questo fenomeno, al fine di contribuire, con un’azione sistematica e costante, a rendere liberi le famiglie e le imprese in difficoltà dalle azioni della criminalità.

Il Comune di Ardea d’intesa con l’ Airp Onlus si propone di rendere operativo uno sportello di primo ascolto per l’assistenza, l’orientamento, la consulenza e l’informazione alle vittime di usura nonché ai soggetti sovraindebitati per individuare il percorso più idoneo per accedere, valutate con esperti le singole situazioni, ai Fondi di prevenzione dell’usura ex art.15 L. 108/96, nella prospettiva di un’azione di prevenzione di tali fenomeni.

Le modalità di attuazione dello sportello la sua operatività saranno concordate con l’amministrazione comunale e l’assistenza alle vittime sarà poi direttamente gestita dall’ Associazione Italiana Riabilitazione Protestati Prevenzione Fallimenti e Usura (AIRP onlus), nella sede all’uopo individuata nei locali comunali resi disponibili.

Lo sportello svolgerà le sue attività di assistenza alle vittime di usura e sovraindebitamento
nonché di promozione della denuncia. L’Associazione Italiana Riabilitazione Protestati Prevenzione Fallimenti e Usura (AIRP onlus) organizzerà una serie di seminari e incontri nel territorio comunale su usura e sovraindebitamento, con periodicità da stabilire, nelle sedi individuate dall’Amministrazione Comunale (scuole, associazioni, comunità civili o religiose o altre realtà presenti in città).

L’AIRP attraverso i propri legali, fornirà assistenza gratuita per l’opposizione a decreti ingiuntivi, per la redazione di atti di denuncia, costituzione di parte civile nei procedimenti penali che riguardino il reato di usura e di altri reati similari.

L’Airp, attraverso propri esperti fornirà assistenza gratuita sulla gestione di problemi bancari, con particolare riferimento alla soluzione di controversie in corso, conteggi contabili per verificare del tasso di soglia con riferimento al reato di usura, constatazione analitica di eventuali illeciti di istituti bancari ed esame dei contratti con istituti finanziari, consolidamento dei debiti.

Intermediazione con istituti bancari e società finanziarie, valutazioni patrimoniali e definizione dei piani di finanziamento mirati al rientro dei debiti, ricontrattazione dei prestiti e conciliazioni “stragiudiziali”, riabilitazione e cancellazione protesti, visure presso i Servizi Informativi Creditizi.

Durante lo svolgimento della pratica, sarà garantito dall’Associazione, gratuitamente, il servizio di tutoraggio e monitoraggio per valutare i benefici ottenuti e l’eventuale rimodulazione del percorso intrapreso. Sarà prestata particolare cura, insieme agli operatori del Comune, al sostegno psicologico/sociale che permetta al soggetto usurato di sentirsi compreso e sostenuto.

La convenzione avrà durata di un anno. Tutte le spese di pubblicità e promozione, compresa l’elaborazione grafica e la stampa del materiale (cancelleria, manifesti, brochure, volantini, locandine) dello sportello saranno a carico del Comune nell’ambito del finanziamento concesso dalla Regione Lazio.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Ardea: donate oltre 4 mila mascherine chirurgiche alle scuole