Raccolta differenziata Pomezia: bollino rosso per chi non rispetta le regole

È scattato il bollino di colore rosso, recante l’avviso di conferimento errato, per alcuni esercizi commerciali che non hanno conferito correttamente il rifiuto indifferenziato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

È scattato il bollino di colore rosso, recante l’avviso di conferimento errato, per alcuni esercizi commerciali che non hanno conferito correttamente il rifiuto indifferenziato.

Raccolta differenziata, avviso rosso per le attività commerciali che non rispettano le regole

In questi giorni sta proseguendo l’attività di controllo sulla corretta gestione dello smaltimento dei rifiuti da parte del Comune di Pomezia, di concerto con Formula Ambiente, la ditta che gestisce il servizio in Città.
Le verifiche hanno interessato le utenze non domestiche, in particolare stabilimenti balneari e ristoranti. Al primo accertamento di infrazione viene consegnato un bollino di colore rosso; dal secondo si rischia una sanzione per violazione al Regolamento di Igiene urbana.
raccolta differenziata
“Il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” – spiega l’Assessore Stefano Ielmini – se svolto correttamente, si traduce in una Città più pulita e decorosa.
Non possiamo accettare il comportamento di chi, volontariamente, non rispetta l’obbligo della raccolta differenziata. Continueremo i controlli serrati e avremo tolleranza zero nei confronti di chi non smaltisce i rifiuti correttamente”.
“Abbiamo avviato una nuova campagna informativa – aggiunge il Sindaco Adriano Zuccalà – sulla raccolta differenziata, “Ti riciclo una canzone”, sulle spiagge di Torvaianica.
Alla sensibilizzazione della cittadinanza per il rispetto dell’ambiente si accompagna una puntuale azione di controllo nei confronti di chi trasgredisce le regole. Ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte per tutelare la Città in cui viviamo, tenendo sempre a mente l’obiettivo della riduzione a monte dei rifiuti”.
Potrebbero interessarti