Ardea: rifiuti in fiamme alle Salzare

Ancora rifiuti fiamme ad Ardea nel comprensorio Le Salzare. Sul posto sono intervenuti i pompieri che hanno domato il rogo mettendo in sicurezza la zona
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Ennesimo incendio nel comprensorio de “Le Salzare” ad Ardea. Anche questa volta i rifiuti sono stati avvolti dalle fiamme. Sul posto sono intervenuti i pompieri che hanno domato il rogo, mettendo in sicurezza la zona.

Intanto, il segretario generale della Cisl di Roma Capitale Riccardo Ciofi ha scritto al prefetto Gerarda Pantalone per denunciare le condizioni di degrado e trascuratezza in cui versa l’area.

Incendi ad Ardea, Cisl: “Vigili del fuoco impegnati più volte. Trovare soluzione definitiva”

“A seguito di continue e numerose segnalazioni della cittadinanza, i vigili del fuoco sono stati più volte impegnati nello spegnimento di roghi tossici sprigionati dal materiale che è stato bruciato sul posto – si legge nella missiva – di fatto, vogliamo sollecitare un intervento da parte degli enti competenti affinché trovino una soluzione definitiva al problema con l’obiettivo di tutelare i residenti e il personale. Tale situazione potrebbe causare in breve tempo un’emergenza ambientale e igienico sanitaria. La condizione di degrado e trascuratezza in cui versa l’area – spiega il sindacalista Ciofi – richiede una attenzione particolare in quanto, a seguito di numerose e continue segnalazioni della cittadinanza, i vigili del fuoco sono stati impegnati nello spegnimento di roghi tossici sprigionati dal materiale bruciato ivi accumulato. Sollecitiamo un intervento da parte degli enti competenti per trovare  una soluzione definitiva alla questione” ha aggiunto Ciofi, evidenziando anche come si sia di fronte, nonostante il lavoro costante dei vigili del fuoco, a una possibile “emergenza ambientale, igienico-sanitaria e di sicurezza paragonabile a quanto accaduto nella zona di Castel Romano“.

Potrebbero interessarti